Categoria: start up sociali

Il Forum delll’Imprenditoria Femminile a Milano: Premio GammaDonna 2018

Il Forum delll’Imprenditoria Femminile a Milano: Premio GammaDonna 2018

L’imprenditoria è donna? Quante le imprese gestite da donne? Il divario di genere ed il gap salariare esistono ancora? E quali le donne protagoniste della scena innovativa individuate da GammaDonna e finaliste del Premio 2018?

Continua a leggere “Il Forum delll’Imprenditoria Femminile a Milano: Premio GammaDonna 2018”

Consigli di viaggi da amici local con la start up Citynsider

Consigli di viaggi da amici local con la start up Citynsider

Per la rubrica #travelintech oggi andiamo alla scoperta di un’idea nata da sei giovani milanesi uniti dalla passione dei viaggi e dell’avventura imprenditoriale che hanno dato vita a Citynsider, una start up innovativa che aggrega una web community di viaggiatori che condividono esperienze on the road e danno dritte da “insider”.

Un algoritmo crea un collegamento tra il profilo creato sulla piattaforma di Citynsider ed i consigli da local, di chi vive o è esperto di un determinato luogo. Gli “insider” sono quindi guide ideali del luogo che proprio come un amico che, conosce bene la città e le tue esigenze e caratteristiche, saprà consigliarti in modo rapido, efficace ed affidabile, i posti, le attrazioni ed i locali tagliati su misura per te, invece di perdere tempo e di “affogare” nel mare magnum delle dispersive ricerche online. Indicano i luoghi più caratteristici e particolari da visitare, il locale migliore per fare l’aperitivo, per cenare o per il brunch, le bellezze imperdibili, ma privilegiando anche gli scorci e le mete turistiche meno conosciuti: dritte preziose che solo un amico che ti conosce da una vita potrebbe darti.

Continua a leggere “Consigli di viaggi da amici local con la start up Citynsider”

Telegraph: come utilizzare la piattaforma di blogging di Telegram

Telegraph: come utilizzare la piattaforma di blogging di Telegram

Telegram ha raggiunto i 200 milioni di utenti attivi mensilmente ed ha rilasciato l’aggiornamento della versione 4.8 per iOS e 4.8.5 per Android (la ricerca di nuovi stickers, avere suggerimenti di nuovi stickers digitando un’emoji da adesivi propri o da quelli più popolari, il multi-shot sending per scattare ed inviare scatti molteplici in contemporanea, la modalità notte automatica, la funzione streaming dei video ricevuti) e ha aggiornato anche Telegram X, un’app di messaggistica alternativa a Telegram più veloce e semplice da usare. Continua a leggere “Telegraph: come utilizzare la piattaforma di blogging di Telegram”

Start up: definizioni, finanziamenti, fasi di vita [Infografica]

Start up: definizioni, finanziamenti, fasi di vita [Infografica]

Si sente un gran parlare di start up su giornali, in rete, sui social, soprattutto ora che latitano posti di lavoro e sempre più giovani e meno giovani si lanciano in quest’avventura e decidono di crearselo un lavoro divenendo imprenditori di se stessi, puntando sulle start up anche perché consentono di avere tante semplificazioni amministrative, sgravi fiscali e possibilità di internazionalizzazione, attraverso dei servizi di assistenza forniti dall’Agenzia Ice. Dal 15 gennaio, inoltre gli aspiranti imprenditori under 35 del Mezzogiorno, possono far domanda per ottenere fino a 200 milioni grazie all’iniziativa “Resto al Sud”, promossa dal Ministro per la Coesione Territoriale e il Mezzogiorno e gestita da Invitalia.

Ma di cosa si tratta esattamente quando si parla di start up?

L’ecosistema delle start up è molto nebuloso, sin dalla grafia del termine c’è molta confusione. Vedremo l’origine etimologica e grammaticale, cos’è una start up e quali sono le sue fasi di vita con tanto di infografica riassuntiva. Brevemente vedremo anche quante start up innovative si sono costituite per via telematica nello scorso anno e la Regione che ha maggiormente adottato questa modalità.

Continua a leggere “Start up: definizioni, finanziamenti, fasi di vita [Infografica]”

Il Premio Nazionale dell’Innovazione 2017 a Napoli

Il Premio Nazionale dell’Innovazione 2017 a Napoli

Università, ricerca, innovazione, business ed economia: spesso manca un ponte tra l’università ed il mondo del lavoro, ma il fil rouge che le unisce si chiama PNI. Il Premio Nazionale dell’Innovazione nato per valorizzare le start up hi-tech nate nell’ambito della ricerca universitaria con elevata propensione innovativa ed imprenditoriale è sbarcato a Napoli, non a caso nell’ex fabbrica di Cirio che rappresentava la parte industriale della città, come sosteneva il chimico, filosofo, economista Antoine Lavoisier: “Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma”.

Venerdì 1 dicembre presso il complesso Universitario Federico II di San Giovanni a Teduccio, e in live streaming sulla pagina Facebook di PNICube, si è svolta la finale della XV edizione del Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI),Connecting to the Future”.

Continua a leggere “Il Premio Nazionale dell’Innovazione 2017 a Napoli”

Google for Entrepreneurs & Startup with Google

Google for Entrepreneurs & Startup with Google

In Italia manca una cultura da start up, è un Paese che fondamentalmente si basa sulle piccole medie imprese, ma il colosso di Mountain View propone sempre più piattaforme, programmi per start up: Google for Entrepreneurs e Startup with Google. Ed ha anche deciso di scegliere l’Italia come partner per favorire la formazione e quindi lo sviluppo delle start up nostrane. Sarà la volta buona per innovare un Paese per vecchi ormai, rifacendomi al titolo di un noto film, e dare una spolveratina all’imprenditoria italiana ed uscire dal circolo vizioso che si è creato? Intanto approfondiamo meglio questi argomenti.

Continua a leggere “Google for Entrepreneurs & Startup with Google”

Premio Cuore Digitale 2017: l’innovazione sociale torna protagonista

Premio Cuore Digitale 2017: l’innovazione sociale torna protagonista

Le tecnologie al servizio della salute e delle disabilità sono davvero utili? Migliorano la qualità di vita di queste persone più “delicate”? Per chi si interroga e chi ne dubita, può partecipare al Premio Cuore Digitale e ascoltare le storie e le testimonianze di persone che hanno giovamento da questo connubio, avvalorate dalla presenza e dal contributo delle personalità del mondo scientifico e medico che lo hanno reso possibile.

Torna a battere per la terza edizione il Premio Cuore Digitale che raggruppa tutti quei battiti che uniti alla creatività e all’ingegno, ed ad uno spiccato orientamento sociale e solidale, assicurano una vita migliore alla collettività, soprattutto alle persone con condizioni di salute precarie. Continua a leggere “Premio Cuore Digitale 2017: l’innovazione sociale torna protagonista”

Le app per facilitarci il viaggio e la vacanza

Le app per facilitarci il viaggio e la vacanza

Lucifero con il suo getto di fuoco ormai è lontano, e ci possiamo finalmente godere un po’ di tregua e giorni di fresca brezza e aliti di vento, in attesa di Polifemo che porterà una nuova ondata di caldo direttamente dal Sahara e dall’Africa. Però ora lascio i succinti vestiti della meteorina e ritorno ad indossare i panni della blogger per presentarti queste app per facilitarci il viaggio e goderci finalmente la vacanza, dopo averla organizzata in ogni minimo dettaglio: PackPoint, Take My Things, BabyGuest, PetMe, MEDMap.

Continua a leggere “Le app per facilitarci il viaggio e la vacanza”

Le app per il turismo accessibile

Le app per il turismo accessibile

Lucifero imperversa ancora, infuocando ed incendiando le temperature ed appannando le idee della gente sempre più sciolta come ghiaccioli al sole. Per il nostro appuntamento del giovedi con le app per diventare turisti glamour e tecnologici e per organizzare al meglio uscite e vacanze in questa bollente estate targata 2017, quest’oggi vediamo alcune start up a vocazione sociale che mettono la tecnologia al servizio delle disabilità per rendere il turismo accessibile.

Prenotare le vacanze in tutta sicurezza in strutture ricettive con accessibilità, evitare barriere architettoniche in luoghi urbani ed extraurbani, scegliendo i percorsi migliori, grazie a Bookingbility, Village For All e Kimap. Continua a leggere “Le app per il turismo accessibile”

WISE: la start up biomedicale per la cura del dolore cronico

WISE: la start up biomedicale per la cura del dolore cronico

 L’incapacità di svolgere le più banali azioni nella vita quotidiana, i tremori, il dolore che ti piega in due e ti smorza il fiato che solo chi lo prova può capire, grazie alla tecnologia, non invasiva, può essere messo a tacere e permettere a chiunque il sacrosanto diritto di vivere una vita dignitosa. WISE, start up milanese biomedicale fondata nel 2011, punta a commercializzare l’Elettrodo Corticale e sta completando la marcatura CE. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Continua a leggere “WISE: la start up biomedicale per la cura del dolore cronico”

Movendo Technology: la start up della riabilitazione robotica

Movendo Technology: la start up della riabilitazione robotica

Il post operatorio e la riabilitazione hanno sempre tempi lunghi. Ad esempio per un’operazione al ginocchio per i tendini compromessi a causa di movimenti sbagliati o per l’usura, occorre tanta pazienza e buona volontà per il periodo riabilitativo. Si deve rieducare il ginocchio per poterlo piegare di nuovo correttamente, bisogna quindi impegnarsi in esercizi costanti, tanta ginnastica con cyclette, tapis roulant, ma anche massaggi, e poi iniziare a camminare anche con l’ausilio di una stampella fino a riacquisire una quasi normale estensione del ginocchio e della gamba.

Ma la riabilitazione acquista un nuovo senso grazie alla tecnologia robotica della start up Movendo Technology che ha sviluppato Hunova, che mette insieme le conoscenze della robotica umanoide dell’Istituto Italiano di Tecnologia con quelle ingegneristiche e mediche per specializzarsi nel campo neurologico, ortopedico, geriatrico e sportivo. Continua a leggere “Movendo Technology: la start up della riabilitazione robotica”

Con la start up Splitit la colletta diviene digitale

Con la start up Splitit la colletta diviene digitale

Oggi ti voglio raccontare una storia fresca, solare e positiva come la primavera che è appena iniziata. La storia di un “cervello in fuga” che dall’Australia ritorna nella sua terra, la Sicilia, con un’idea brillante, innovativa e vintage nello stesso momento. Ricordi il classico “barattolo” di vetro, anche se poi sono “impazziti” fantasiosi salvadanai tra cui la forma più diffusa è il “porcellino” (secondo la tradizione cinese e indonesiana indica l’abbondanza e da noi, del maiale non si butta via nulla) dove mettere i propri “spicci” ed accumulare i risparmi? Partirò proprio dal concetto che esso incarna e mi soffermerò sul funzionamento di Splitit e della sua piattaforma per creare collette 2.0.

Continua a leggere “Con la start up Splitit la colletta diviene digitale”

Find your Doctor: la start up che collega dottori di ricerca e aziende

Find your Doctor: la start up che collega dottori di ricerca e aziende

Ho lavorato al fianco di dottori di ricerca e ne ho intervistati diversi quando ero alla webradio dell’università e sono tanti che vivono in una situazione altamente precaria, dopo essersi tanto specializzati: non riescono ad inserirsi nel tessuto universitario né molto spesso al di fuori degli ambienti accademici. Ma dall’altro lato spesso le aziende e le piccole medie imprese hanno difficoltà nell’investire in innovazione e mancano le competenze interne ed hanno difficoltà a reperirle. Manca da sempre quel ponte comunicativo che mette in connessione le aziende e il mondo della ricerca accademica e in questo gap si pone la start up a vocazione sociale Find Your Doctor.

Continua a leggere “Find your Doctor: la start up che collega dottori di ricerca e aziende”