Le pmi e il welfare aziendale: Welfare Index Pmi

Le pmi e il welfare aziendale: Welfare Index Pmi

Il welfare aziendale indica le iniziative e le misure che un’azienda offre per supportare il benessere dei dipendenti e delle loro famiglie, che non sono più solo mero appannaggio dello Stato. Nel 2016 sono state introdotte anche in Italia agevolazioni fiscali. Se le pmi si fanno carico anche dei problemi dei suoi lavoratori e collaboratori come la vita scolastica dei loro figli, l’assistenza a genitori anziani, con asili nido o con un elenco di babysitter qualificati, e vanno loro incontro con la flessibilità oraria, il telelavoro o il part time per neomamme, il congedo retribuito per maternità e neopapà, ed offrono assistenza per le pratiche burocratiche, ma anche polizze sanitarie assicurative o attività di prevenzioni o studi medici specialistici associati o possibilità di attività extra come corsi di yoga, teatro o agevolazioni per corsi di lingua per stranieri, permette loro di poter lavorare in serenità e più motivati ed in un clima sano e aperto alla collaborazione.

Il Welfare Index Pmi è il primo indice che misura il livello di welfare aziendale delle piccole e medie imprese italiane. Annualmente viene effettuata una ricerca e stilato un rapporto sull’avanzamento del welfare aziendale nelle pmi italiane. Continua a leggere “Le pmi e il welfare aziendale: Welfare Index Pmi”

Telegraph: come utilizzare la piattaforma di blogging di Telegram

Telegraph: come utilizzare la piattaforma di blogging di Telegram

Telegram ha raggiunto i 200 milioni di utenti attivi mensilmente ed ha rilasciato l’aggiornamento della versione 4.8 per iOS e 4.8.5 per Android (la ricerca di nuovi stickers, avere suggerimenti di nuovi stickers digitando un’emoji da adesivi propri o da quelli più popolari, il multi-shot sending per scattare ed inviare scatti molteplici in contemporanea, la modalità notte automatica, la funzione streaming dei video ricevuti) e ha aggiornato anche Telegram X, un’app di messaggistica alternativa a Telegram più veloce e semplice da usare. Continua a leggere “Telegraph: come utilizzare la piattaforma di blogging di Telegram”

La campagna social #LimitiZero & l’emofilia secondo la Generazione Z

La campagna social #LimitiZero & l’emofilia secondo la Generazione Z

Nel giovedì prima di Pasqua, facciamo una pausa dalle consuete tematiche per affacciarci ad una riflessione sulla malattia, sulla vita, sui “limiti zero”: una tematica social dedicata al mondo sociale. Un gioco di parole per indicare il focus sulle malattie rare e su uno spot creato dalla partecipazione di ragazzi con l’emofilia, che ci farà riflettere su una vita a #LimitiZero.

Continua a leggere “La campagna social #LimitiZero & l’emofilia secondo la Generazione Z”

Instagram lancia la funzione Shopping: come i brand possono utilizzarla?

Instagram lancia la funzione Shopping: come i brand possono utilizzarla?

Pronti per fare shopping sui social media? Dopo l’introduzione del Marketplace di Facebook, i rich pins di Pinterest, sbarcano su Instagram gli “Shoppable Posts”lo shopping cambia rotta. Si ci reca sempre meno in  store, ovviamente se non come fanno molti solo per testare con mano il prodotto, da acquistare poi online (vedi la crisi e la chiusura di numerosi negozi di Trony e Foot Locker, mentre Amazon Prime aumenta l’abbonamento, non senza lamentele). E senza interrompere alcuna attività, continuando la navigazione sulle piattaforme social, sull’onda dello stupore irrazionale e sull’emozione momentanea che il visual storytelling è capace di scaturire nelle persone, si può sempre più vivere un’esperienza immersiva e cedere al social media shopping. Continua a leggere “Instagram lancia la funzione Shopping: come i brand possono utilizzarla?”

Le pmi italiane & l’e-commerce

Le pmi italiane & l’e-commerce

E-commerce si, e-commerce no? Direct e-commerce o wholesale, ovvero la vendita di prodotti attraverso marketplace? Non serve sfogliare le felci o i petali della margherita o lanciare in aria la moneta, basta arrivare fin in fondo all’articolo. Con dati alla mano vedremo quanto Amazon ed eBay fanno bene alle pmi italiane, con alcune case histories, e l’ultima rilevazione dell’Istat e la ricerca di Imrg e Capgemini sul commercio elettronico.

Continua a leggere “Le pmi italiane & l’e-commerce”

Le campagne social per donne più “vere” e sicure: #MoreRoleModels, #gliscattidelledonne, #HerStoryOurStory, #Indifesa

Le campagne social per donne più “vere” e sicure: #MoreRoleModels, #gliscattidelledonne, #HerStoryOurStory, #Indifesa

Ed è giunta la festa delle donne, anche se le mimose erano fiorite più a gennaio che adesso per la recente e forte nevicata. E a rompere gli schemi non ci pensa solo il clima, ma anche la storica azienda della bambola più venduta, copiata, desiderata e chiacchierata di tutti i tempi, Barbie, che lancia bambole ispirate a personaggi femminili della vita reale. BNL rende omaggio alla fotografia al femminile lanciando l’hashtag #gliscattidelledonne, Google dedica un doodle a matriosca alle donne e mette in evidenza le app e i giochi sviluppati da donne programmatrici e designer. Invece dal lato umanitario Terre des Hommes, da quasi 60 anni in prima linea per proteggere i bambini dalla violenza e dallo sfruttamento, lancia la campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi #Indifesa.

Continua a leggere “Le campagne social per donne più “vere” e sicure: #MoreRoleModels, #gliscattidelledonne, #HerStoryOurStory, #Indifesa”

Milano Fashion Week: i brand della moda più social, digital ed innovativi

Milano Fashion Week: i brand della moda più social, digital ed innovativi

La settimana della moda milanese ha lasciato tutti a bocca aperta coi droni che ci sono esibiti in una coreografia aerea sostituendo la seducente falcata delle top model, e con le teste mozzate stampate in 3D portate con nonchalance. La Milano Fashion Week si è distinta per il suo lato digital, social ed innovativo e per il pranzo social e salutare, il party di lusso e le emoji e gif griffate, coinvolgendo tanti influncer di fama internazionale.

D’altronde su Instagram la #MFW ha generato 15 milioni di interazioni, mettendo sul podio Gucci, Moschino con le sue modelle ispirate a Jacqueline Kennedy ma in versione aliena, Versace con il successo social dell’hashtag #VersaceTribute, secondo il Fashion Index di Blogmeter.

Continua a leggere “Milano Fashion Week: i brand della moda più social, digital ed innovativi”

Emoji Marketing: come usare le emoji per aumentare conversioni ed engagement del proprio brand [Infografica]

Emoji Marketing: come usare le emoji per aumentare conversioni ed engagement del proprio brand [Infografica]

C’erano una volta i pittogrammi, le incisioni su argilla ed i geroglifici, poi avvenne la scrittura e mai si sarebbe immaginato che ci fosse stato poi un futuro in cui ritornare ad immagini simboliche per sostituire le parole del vocabolario, riassumere concetti e soprattutto esprimere stati d’animo: le emoji.

Siamo passati dal disegno al segno e sembra che questa tendenza si stia invertendo ora per rendere la comunicazione sempre più accattivante, immediata, ed evocare emozioni, per incrementare le conversioni e l’engagement intorno al proprio brand, per umanizzare la propria azienda e start up.

Continua a leggere “Emoji Marketing: come usare le emoji per aumentare conversioni ed engagement del proprio brand [Infografica]”

Twitter e gli italiani: personalità ed interazioni

Twitter e gli italiani: personalità ed interazioni

Ciò che scriviamo sui social rivela chi siamo? Il nostro carattere, la nostra personalità ed interessi come si delineano in base a ciò che condividiamo sui social network?

Nell’ambito del master in Big Data Analytics & Social Mining dell’Università di Pisa sono stati delineati i tratti psicologici degli italiani in base alle condivisioni su Twitter, un campo nuovo di ricerca dove convergono teorie psicologiche, linguistica computazionale, psicometria, e tecniche di machine learning.

Continua a leggere “Twitter e gli italiani: personalità ed interazioni”

Facebook: i 14 anni del social rivoluzionario e come aumentare la reach delle Pagine dopo il nuovo algoritmo

Facebook: i 14 anni del social rivoluzionario e come aumentare la reach delle Pagine dopo il nuovo algoritmo

Il popolare e popoloso social network Facebook spegne 14 candeline! E per celebrare il 4 febbraio, il “Friends Day” ha lanciato video personalizzati per mostrare la propria gratitudine alle persone più importanti ed alcuni corti che mettono in risalto cinque straordinarie amicizie da tutto il mondo. Continua a leggere “Facebook: i 14 anni del social rivoluzionario e come aumentare la reach delle Pagine dopo il nuovo algoritmo”

Social media, aziende & la trasformazione digitale

Social media, aziende & la trasformazione digitale

Oggi diamo un po’ di numeri: vedremo l’uso dei social network da parte delle aziende con l’ultima ricerca di Eurostat e la trasformazione digitale delle aziende secondo l’indagine di Fujitsu.

Continua a leggere “Social media, aziende & la trasformazione digitale”

Start up: definizioni, finanziamenti, fasi di vita [Infografica]

Start up: definizioni, finanziamenti, fasi di vita [Infografica]

Si sente un gran parlare di start up su giornali, in rete, sui social, soprattutto ora che latitano posti di lavoro e sempre più giovani e meno giovani si lanciano in quest’avventura e decidono di crearselo un lavoro divenendo imprenditori di se stessi, puntando sulle start up anche perché consentono di avere tante semplificazioni amministrative, sgravi fiscali e possibilità di internazionalizzazione, attraverso dei servizi di assistenza forniti dall’Agenzia Ice. Dal 15 gennaio, inoltre gli aspiranti imprenditori under 35 del Mezzogiorno, possono far domanda per ottenere fino a 200 milioni grazie all’iniziativa “Resto al Sud”, promossa dal Ministro per la Coesione Territoriale e il Mezzogiorno e gestita da Invitalia.

Ma di cosa si tratta esattamente quando si parla di start up?

L’ecosistema delle start up è molto nebuloso, sin dalla grafia del termine c’è molta confusione. Vedremo l’origine etimologica e grammaticale, cos’è una start up e quali sono le sue fasi di vita con tanto di infografica riassuntiva. Brevemente vedremo anche quante start up innovative si sono costituite per via telematica nello scorso anno e la Regione che ha maggiormente adottato questa modalità.

Continua a leggere “Start up: definizioni, finanziamenti, fasi di vita [Infografica]”

Generazione Z: il nuovo target da conquistare per le aziende + Approfondimento culturale

Generazione Z: il nuovo target da conquistare per le aziende + Approfondimento culturale

A differenza dei Millenials, nati tra il 1980 e il 1995, che hanno vissuto il passaggio dall’analogico al digitale, la Generazione Z sono i veri nativi digitali. Nati dopo il 1995 in una società impregnata di wi-fi, super-connessa e da bulimia di selfie, e dove il “non-luogo” (per citare l’antropologo Marc Augè) di incontro è il web.

Negli anni Ottanta i brand per catturare l’attenzione dei Millenials usavano gli spot pubblicitari  in tv, sui giornali e in strada, poi si è passati ad internet ed ai social e il marketing è diventato sempre più da “uno a molti” a “uno a uno”, personalizzato.

Si profilano tempi duri anche le aziende che ora devono raggiungere questo nuovo target. Infatti, secondo la recente ricerca Uniquely Generation Z di Ibm, condotta su un campione di ragazzi tra i 13 e 21 anni in 16 Paesi, emerge che la Generazione Z è difficile da conquistare per i brand.

Continua a leggere “Generazione Z: il nuovo target da conquistare per le aziende + Approfondimento culturale”