Categoria: Eventi

Medioera 2017: il festival dell’innovazione e della cultura digitale

Medioera 2017: il festival dell’innovazione e della cultura digitale

Il talento è in tutti noi, ma occorre saperlo riconoscere, incanalarlo e potenziarlo, proprio come i muscoli che vanno allenati ed “alimentati”. Talento nello scrivere, nel suonare, nel comunicare, nell’uso di tecnologie, dei social media. È qualcosa di innato che permette di raggiungere risultati più o meni eccelsi ed elevarsi, ma per sapersi differenziare e non rimanere nella mediocrità o ancor peggio sprecare il talento, deve essere sempre coltivato, studiando e potenziandolo al massimo.

Sarà dedicata proprio al “Talento”, l’ottava edizione del festival dell’innovazione e della cultura digitale di Viterbo, Medioera, che si terrà dal 23 al 26 marzo 2017 presso lo Spazio Attivo Bic Lazio.

Continua a leggere “Medioera 2017: il festival dell’innovazione e della cultura digitale”

Certamente 2017: torna l’appuntamento sul neuromarketing per il business

Certamente 2017: torna l’appuntamento sul neuromarketing per il business

Il neuromarketing, cioè l’applicazione delle neuroscienze al marketing, permette di capire il comportamento del consumatore, come rendere l’esperienza in store memorabile ed emozionale e prolungare la sua permanenza nel punto vendita, di intercettare le motivazioni che lo spingono ad acquistare un determinato prodotto e ad essere fedele ad un brand piuttosto che ad un altro.

La seconda edizione di Certamente 2017 si terrà a Milano il 2 e 3 marzo 2017 presso la Fondazione Riccardo Catella ed è promosso dall’agenzia di marketing e comunicazione Ottosunove in collaborazione con Brain Signs, spin off  dell’Università La Sapienza dedicato all’innovazione.

Continua a leggere “Certamente 2017: torna l’appuntamento sul neuromarketing per il business”

Digital personal branding: il workshop di Skande & Rudy Bandiera

Digital personal branding: il workshop di Skande & Rudy Bandiera

In un mercato ormai sempre più ipercompetitivo e conversazionale, dove riescono ad emergere solo i brand, i professionisti, gli imprenditori o i business man che sanno utilizzare la comunicazione e creare relazioni digitali di qualità ed efficaci, unite a quelle offline, cresce il bisogno di posizionare il proprio brand, renderlo ben riconoscibile e diventare un’authority del proprio settore.

Quali, quindi, le caratteristiche esclusive che ti differenziano sul mercato come azienda o come professionista? Evochi un set di valori ben precisi e definiti nella mente del lettore/cliente? Stai sfruttando tutti gli strumenti e le potenzialità che la Rete può offrirti per far crescere la tua visibilità, autorevolezza e riconoscibilità?

E se “fai di te stesso un brand”, attraverso un’efficace comunicazione online, si può diventare un influencer riconosciuto per le proprie conoscenze, competenze relative ad un settore specifico e con la capacità di coinvolgere le persone, di avvicinare un brand al suo pubblico e di crearsi un seguito che legge il suo blog o i suoi post sui social che vengono commentati e condivisi.  E l’influencer non solo viene sostenuto a suon di like, ma lo si stima e si ci fida, divenendo un punto di riferimento del settore. E proprio fiducia e stima sono le nuove monete di scambio nell’era dei mercati conversazionali.

Continua a leggere “Digital personal branding: il workshop di Skande & Rudy Bandiera”

Sanremo 2017, il real time marketing delle aziende & i casi #SanremoCeres e #SiamoAllaFrutta

Sanremo 2017, il real time marketing delle aziende & i casi #SanremoCeres e #SiamoAllaFrutta

Dal sette all’undici febbraio 2017 è andata in onda la sessantasettesima edizione del Festival di Sanremo alla cui conduzione c’era “Carlo e Maria. Maria e Carlo” per dirla alla Crozza. Superascolti, solidarietà, ironia, leggerezza e a vincere è stata la ritmata, ballabile, dissacrante “Occidentali’s Karma” del toscano  Francesco Gabbani, la sua seconda vittoria consecutiva all’Ariston.

“…Tutti tuttologi col web

Coca dei popoli

Oppio dei poveri.

AAA cercasi (cerca sì)

Umanità virtuale…”

Su Sanremo 2017 è stato scritto, twittato, discusso, ironizzato già abbastanza, e in questo mio blog post mi soffermo invece su come le aziende hanno “sfruttato” la kermesse per aumentare la brand reputation, l’engagement e le conversazioni e i commenti intorno al proprio brand, attraverso il real time marketing o instant marketing sui social media, e hashtag sponsorizzati su Twitter, coinvolgendo anche influencer, come per Ceres e Carrefour Italia.

Continua a leggere “Sanremo 2017, il real time marketing delle aziende & i casi #SanremoCeres e #SiamoAllaFrutta”

#SGRosaDigitale e il mio speech Blogging per start up con il case study N.I.Te

#SGRosaDigitale e il mio speech Blogging per start up con il case study N.I.Te

 Il 27 gennaio 2017 nella sede della Bic Lazio di Latina le #SocialGirls, direttamente da Telegram, ci siamo finalmente riunite tutte insieme per mettere in connessione saperi, competenze, doti diverse ma accomunate tutte dalla passione per il web e i suoi strumenti da farne un lavoro. Grazie alla dolce ed attenta Alessandra Ortenzi e alla vivace Valentina Baldon, ho potuto abbracciare dal vivo tante colleghe e ormai amiche con cui mi confronto e discuto abitualmente. Ho conosciuto la simpatica e grintosa Sara Daniele, Bruna (Athena) Picchi avvolta nel suo pizzo nero, la meravigliosa Elena Barba di Ateleba sposa, la rossa ed innovativa Lisa Bortolotti, la poetica e sensibile Federica Segalini. Ed ancora poi ho incontrato l’affettuosa e spumeggiante Rita Fortunato, la bionda platinata vichinga con tanto di pizzetto biondo Flavius Florin Harabor (che ha sostenuto una nobile causa: le associazioni che si occupano delle donne col cancro, a cui una parrucca, purtroppo, serve davvero), la simpatica Monia Taglienti, la vivace public speaking coach Chiara Alzati, la dolce Valentina Colavolpe con la sua favolosa bimba, e l’archeoblogger Antonia Falcone che ci ha svelato un mondo nuovo tra antichità e innovazione social.

Continua a leggere “#SGRosaDigitale e il mio speech Blogging per start up con il case study N.I.Te”

di Seo in Social: turismo & digitale

di Seo in Social: turismo & digitale

Quanto è importante una strategia digitale per il settore del turismo? E come potrebbe aiutare a far volare il business del turismo? Come promuovere il territorio e le aziende eno-gastronomiche attraverso i social e gli strumenti offerti dal web? Su questi ed altri quesiti si ci soffermerà nell’evento “di Seo in Social – Viaggio nel web per il turismo” che si svolgerà il 26 gennaio 2017 nella splendida cornice turistica del lago di Como. L’evento digital è gratuito ed è pensato per imprenditori, responsabili marketing, blogger, liberi professionisti che si occupano in particolare di turismo, hospitality ed enogastronomia.

Continua a leggere “di Seo in Social: turismo & digitale”

#CorsoInTweet: TweetChat sul Digital

#CorsoInTweet: TweetChat sul Digital

Cerchi un corso via web? E completamente gratuito? Sei approdato nel post giusto! Ormai la formazione online si sta diffondendo sempre più,  assumendo svariate forme: corsi di aggiornamento online, webinar, videolezioni e test online, master che prediligono l’e-elerning, ma un corso attraverso Twitter ci avevi mai pensato, ti alletta l’idea?

Mercoledì 18 gennaio, dalle ore 10 alle ore 16, ci sarà il primo #CorsoInTweet dedicato alla formazione digital, organizzata da TwitterLab e Mimulus.

In 140 caratteri si cercherà di diffondere una maggior consapevolezza dei social e di migliorarne l’uso, per sfruttare in pieno le loro singole peculiarità. In particolare si twitterà su come trovare clienti con Facebook, su come migliorare il proprio profilo professionale su LinkedIn e trovare opportunità di lavoro, ma anche su come monitorare ed interpretare le statistiche del traffico web e social.

Continua a leggere “#CorsoInTweet: TweetChat sul Digital”

#D4Social: i social media per il sociale

#D4Social: i social media per il sociale

Occorre saper destreggiarsi e far un buon uso degli strumenti che il web ci offre, e che si apprestano a diversi usi e come sostiene Rachele Zinzocchi nel un suo recente corso sulla Digital Education: “Il Digitale Utile, l’Utile del Digitale. La Rete? Uno strumento. Come usarla bene, per il bene, senza rischi”. E in quest’ottica il web offre tante possibilità anche al sociale.

Il digitale e i social possono essere infatti utilizzati, non solo per il business da parte delle grandi aziende e delle piccole e medie imprese, ma anche per il sociale, potenti amplificatori per far del bene al prossimo. Sono strumenti ottimali che possono essere utili per raccontare i servizi di associazioni benefiche, diffondere cause sociali, promuovere progetti per il bene comune, e capaci di sensibilizzare l’opinione pubblica e riuscire a far abbracciare eventi benefici e a far donare per le raccolte fondi.

Continua a leggere “#D4Social: i social media per il sociale”

Webdinner: formazione & networking per cena

Webdinner: formazione & networking per cena

Sei alla ricerca di nuovi corsi di web marketing? Questo post potrebbe far per te. Ormai vengono organizzati svariati corsi, master, convegni sul web marketing, ma questo è davvero originale e succulento in quanto unisce spunti di riflessione e ricchi spuntini. Vuoi saperne di più?

Webdinner si terrà a Trento venerdì 16 dicembre 2016, dalle 18:30 alle 21:30, presso la sede eTour ed è un mix di formazione e convivialità. Un modo informale di fare formazione e networking in modo da apprendere più volentieri e di socializzare con il mondo e le personalità del web marketing. Un’ora e mezza sarà dedicata alla formazione, si sa l’attenzione cala presto e il livello di apprendimento con essa, e sarà dato spazio a storie vere, casi di successo di aziende grazie a strategie di web marketing. Poi sarà il momento della cena buffet per fare rete, accendere nuove idee, innescare nuovi spunti e collaborazioni.

Per questo primo Webdinner di Trento a far da protagonista sarà il case study di 6sicuro, il primo comparatore online di assicurazioni auto e moto in Italia, che attraverso una strategia di Content Marketing e di blogging, ha raggiunto risultati di SEO e di traffico incredibile, conferendo al brand visibilità e successo. A parlarne ci sarà il Direttore Marketing, Salvatore Russo, ideatore ed organizzatore anche di SEO&Love, che sarà intervistato dalla Business & Career Coach, specialista di personal branding, Serenella Panaro di Jobseed. Ad introdurre ci sarà Diego Calzà, CEO di eTour, partner dell’evento, che si soffermerà sull’innovazione in contesti organizzativi complessi.

Dopo la formazione, ci sarà la cena buffet che prevede prodotti locali a Km zero: tagliere di salumi e formaggio per antipasto, lasagna o vellutata di verdure come primi, ed ancora strudel salati e per concludere crema di ricotta con marmellata. E durante la cena è possibile interagire coi protagonisti della serata e porre le proprie domande e curiosità ai relatori.

Scopriamone di più sui protagonisti del Webdinner

Ecco perché partecipare, secondo l’organizzatrice:

Come partecipare al Webdinner

Per partecipare al Webdinner occorre iscriversi entro mercoledì 14 dicembre e partecipare con un contributo di 20€ a persona (IVA inclusa) per la cena buffet, la formazione è inclusa.

Il format

Webdinner è un format organizzato da Fiorella Madè, Web Marketing Specialist freelance di Trento, ed ideato in collaborazione con la Seo Specialist Giulia Bezzi, Ceo di Seospirito.

 

 

 

Digital Education: a Milano parte il corso di Rachele Zinzocchi

Digital Education: a Milano parte il corso di Rachele Zinzocchi

Ormai viviamo in un mondo iperconnesso, in cui tutti siamo online, indipendentemente dall’età che si ha, piccini, giovani, meno giovani, ma manca una vera educazione digitale. Anche i più piccoli, nativi digitali sanno come usare i devices, smarthphone, tablet, a volte ancor più facilmente di altre fasce d’età, ma sfugge loro il “come”, per evitare di incappare nel lato “oscuro” del web: come cyberbullismo, stalking e sexting. Foto non propriamente del tutto “innocenti” possono diffondersi in un batter d’occhio sui social, nelle app di messaggistica istantanea, e distruggere la vita di teenagers che non sempre sanno distinguere chi ti è “amico”. Un episodio di bullismo a scuola, ripreso con lo smartphone e condiviso sui social, cambia ancor di più la prospettiva e grazie alla rete, conferisce ulteriore leadership al bullo. Come evitare tutto questo? E come comportarsi coi troll e con chi ruba le nostre foto online? Ed ancora siamo davvero “prigionieri” dei social network?

A queste e ad altre domande cercherà di dare una risposta l’innovativo percorso di innovazione e cambiamento ideato da Rachele Zinzocchi che parte con la prima tappa del roadshow dal Tim Space di Milano sabato 17 dicembre.
Digital Strategy, Public Speaker, Business Coach, Rachele Zinzocchi, è ideatrice e evangelizzatrice dell’#HelpMarketing, il suo motto è “Helping You Help & Be Useful To Succeed in Business & Life”. In quest’ottica nasce anche il Corso di Formazione di Educazione Digitale“Il Digitale Utile, l’Utile del Digitale. La Rete? Uno strumento. Come usarla bene, per il bene, senza rischi”. La rete e i social network in sé non sono strumenti né buoni né cattivi, dipende esclusivamente dall’uso che se ne fa. Come ogni strumento ha i suoi pro e i suo contro e bisogna sapere ri-conoscerli. Solo una sana “alfabetizzazione” può portare ad un uso consapevole, sereno, sano, responsabile, utile ed etico del web e dei social media, conoscendo appieno i loro pericoli.

Questo corso di Digital Education è una full immersion di un’intera giornata di formazione. Si inizia con “Il Digitale Utile, l’Utile del Digitale” con la testimonianza dell’ideatrice, a seguire l’anatomia del disturbatore, odiatore, troll in rete. Poi si passerà ai pericoli che si celano nell’uso quotidiano, ingenuo ed inconsapevole del digitale, dall’invio di e-mail alle “impostazioni della privacy” su foto o video pubblicati sui social, all’uso di app, quiz e videogame, e ai suggerimenti per tutelare la propria privacy, identità e dati. Dopo aver affrontato la privacy si passa all’analisi della violenza virtuale e le sue conseguenze nella vita reale e agli utili consigli per prevenire ed affrontare il cyberbullismo verso bambini, teenagers, donne e adulti in generale: la parola d’ordine sarà #StopWebViolence. Infine, ci si soffermerà sulle regole d’oro per usare bene e consapevolmente la rete per un “Digitale Utile”.

Il corso è pensato per aiutare e migliorare la vita innescando nuove attitudini mentali e buone pratiche ed abitudini nelle famiglie, in particolare è pensato per i genitori e i ragazzi, ma anche per i manager, consulenti e aziende, professionisti e persone che utilizzano la rete e il digitale.

Nel frattempo Rachele Zinzocchi ha ideato il calendario dell’avvento, rinominato “#AvventoUtile”, ovviamente sul web offrendo di giorno in giorno una pillola di formazione per incamminarsi in un uso consapevole e responsabile della rete, in vista del primo corso che inaugura la Digital Education.

Per esempio il 3 dicembre ad ispirarci è Martin Luther King: “Può darsi che non siate responsabili per la situazione in cui vi trovate. Lo diventerete però, se non fate nulla per cambiarla”.

digital-education-calendario-dellavvento-2016

Mentre quest’oggi ci viene svelata un’app per avere una “vita creativa”.

app-digital-education

Ecco il link per iscriversi.

A Milano il “Social media marketing a 360°”

A Milano il “Social media marketing a 360°”

A Milano giovedi 24 novembre presso la sede di Assolombarda ci sarà il seminario di aggiornamento professionale “Social media marketing a 360°”, organizzato da  SocialDaily e Digysit. Questa full immersion che spazierà a tutto tondo nel mondo del web marketing e della comunicazione è pensata per i professionisti ed aziende del settore che desiderano aggiornarsi o che vogliono migliorare il proprio network e per coloro che sono appassionati e vogliono addentrarsi in questo variegato “mondo”.

La giornalista Nicoletta Boldrini romperà il ghiaccio con una panoramica a tutto tondo sui social media che hanno capovolto le regole del gioco, dando maggior potere al singolo utente rispetto alle aziende (italiane), infatti il titolo del suo speech è “Social media vs Azienda italiana: un rapporto complesso” .

La web specialist e digital marketing advisor, nonché fondatrice e direttore di Digesyt, Nadia Zabbeo si soffermerà sulla scelta dei social più adatti per il proprio business e sulle attitudini e competenze necessarie per lavorare nel mondo del social media marketing.

La social media e marketing consultant e storyteller specialist, Simonetta Pozzi, si focalizzerà sulle motivazioni per le quali le aziende dovrebbero utilizzare lo storytelling e su quali vantaggi porterebbe. Inoltre, si ci interrogherà se si può parlare di ROI nello storytelling. Non mancheranno case history su cui riflettere e lasciarsi ispirare.

Il social media manager, blogger e docente Roberto Gerosa svelerà suggerimenti per ottenere risultati concreti con le pagine Facebook aziendali: la tipologia dei contenuti pubblicare in base agli insight, quando e come pubblicare post, e come creare promozioni veramente efficaci.

A seguire il team di twitterLab, Mery Greiss e Corinna Caccianiga spiegheranno come e perché utilizzare Twitter per il proprio business e mostreranno con esempi concreti come creare relazioni e seguire conversazioni attraverso gli hashtag.

La consulente d’immagine e graphic designer Silvia Pinna si soffermerà sulle differenze tra pubblicità cartacea e online, per poi dare suggerimenti e consigli sulla tipologia di immagini da utilizzare nei social e in una campagna advertising su Facebook che siano in grado di convertire.

Nel primo pomeriggio ritornano i consigli di Nadia Zabbadeo che questa volta si soffermerà su una social media policy efficace, tenendo sempre presente il legame tra personal reputation e company reputation.

Il professore e data analyst Roberto Marmo si focalizzerà sull’analisi della concorrenza, presentando tool per scovare potenziali concorrenti e analizzarne punti di forza e di debolezza.

 La public speaking coach e trainer e business coach, Chiara Alzati svelerà i segreti del “public speaking” sia dal vivo che online per uno sviluppo del proprio potenziale, della propria leadership e del proprio business. D’altronde comunicare efficacemente con clienti e col proprio team è sempre più fondamentale per manager, imprenditori e professionisti.

Antonella Benedetti, marketing e sales director Italy Depositphotos, si focalizzerà sull’importanza delle immagini nei social media e come veicolare informazioni e testo in modo più immediato.

Infine, Roberto Gerosa suggerirà come utilizzare la nuova tecnologia delle foto e dei video a 360° in una strategia di marketing della propria azienda, portando esempi dai grandi brand, infatti il titolo del suo speech è: “Foto e video a 360°, il nuovo trend che devi sfruttare (prima degli altri)”.

Per maggiori informazioni clicca qui.

Al Palacongressi di Rimini la IV edizione di Social Media Strategies

Al Palacongressi di Rimini la IV edizione di Social Media Strategies

Il 3 e 4 novembre 2016 il Palacongressi di Rimini, la più grande location per congressi in Italia, ospiterà il Social Media Strategies, giunto alla sua quarta edizione. Nella due giorni dell’evento formativo rivolto ai professionisti del Social Media Marketing, per aggiornarsi su come utilizzare al meglio i canali social e le strategie di comunicazione ed advertising, ci saranno speech suddivisi in livello base ed avanzato e differenziati per tipologie “conferenza” e “case study”, per un totale di 60 interventi in 10 sale tematiche. È prevista anche un’area espositiva dedicata agli operatori del settore B2B e B2C, dove si ci potrà rivolgere e confrontarsi con  web agency, freelance, social media manager, blogger, direttori di marketing, startupper, creando networking.

L’apertura di Social Media Strategies 2016 sarà a suon di “Musica e Social Network” con l’ospite Sergio Sgrilli.

Nella sala Facebook Marketing ci sarà Alessandro Mazzù e si parlerà di “Youtility. Come integrarla nella tua strategia su Facebook”, mentre lo speech di Francesca Mattia sarà su “Come aumentare l’engagement sulle pagine Facebook”. E Silvia Signoretti si soffermerà, con un approccio pratico, sull’uso strategico di Facebook Business Manager: “Business Manager… paura? No. Facciamocelo amico, ma solo un po’”.

Chiara Minguzzi focalizzerà il suo speech su “Facebook Advertising: riempire l’hotel personalizzando l’offerta”.

Susanna Alonso si soffermerà su “Internazionalizzazione digitale in 3 passi e 1 caso”, scoprendo i canali social più idonei per intraprendere una strategia di internazionalizzazione e come definire i mercati target, e analizzando una case history nell’ambito del Food & Wine.

E con Valentina Vellucci si ci soffermerà sulla visual strategy per il settore food, andando alla scoperta delle caratteristiche di YouTube, Instagram, Facebook, Snapchat, Vine e Tumblr. E si ci soffermerà sui target, sul linguaggio di narrazione da adottare in una visual strategy in ambito food.

Con Giorgio Soffiato invece si definirà una social strategy aziendale idonea a massimizzarne il valore in una più ampia digital strategy.

Con Andrea Boscaro si scoprirà come gestire i commenti negativi o critici sui social media: “Affrontare di petto l’hate speech: un modello per gestire i commenti negativi”.

Mentre Samuela Conti si soffermerà su “Crisis Management: come trasformare una recensione negativa in opportunità”, partendo dal caso del Villaggio Lido D’Abruzzo.

Valentina Falcinelli affronterà come sviluppare una Linkedin content strategy, partendo dagli obiettivi di marketing che si ci prefigge, e come andare a sviluppare quindi un calendario editoriale, come aumentare follower, come rispondere ai commenti. Si soffermerà anche sulla case histoy di un top brand come BPER Banca.

Nella sala Video Marketing, Claudio Gagliardini affronterà come il live streaming ha rivoluzionato le strategie di marketing delle aziende.

Roberta Migliori analizzerà nel suo speech dal titolo “Social Media e Gamification: come usare le meccaniche di gioco per coinvolgere la tua community e raggiungere i tuoi obiettivi” una decina tra esempi e case history di aziende di settori diversi e con budget differenti, che hanno sfruttato la gamification come leva per raggiungere i propri obiettivi di web marketing.

Angelo Marolla si soffermerà sull’utilità di Twitter, soprattutto nel B2B: “Twitter non è un social di serie B. Vediamo come e in cosa è funzionale in una strategia social”.

William Sbarzaglia si soffermerà invece sulle buyer personas e su come creare una campagna di web marketing sui social, partendo dall’analisi degli “individui”.

Enrico Giubertoni nel suo speech si soffermerà sul ruolo del branding, sul processo di conversione e sul ROI, portando esempi concreti del settore cosmesi: “Come e quanto il brand può aiutare per raggiungere gli obiettivi di vendita sui Social?”.

L’iscrizione al Social Media Strategies permette anche di accedere alle video registrazioni di ogni singolo evento oltre alle slide che sono scaricabili. Inoltre, si potrà accedere al forum riservato per confrontarsi coi relatori.

Per consultare il programma completo clicca qui.