Categoria: Web Marketing

Le gif dei brand invadono le Instagram Stories

Le gif dei brand invadono le Instagram Stories

In questi giorni invece di immergersi nella calura estiva sul bagnasciuga, in cima all’agenda setting e sui blog e sui social c’è un gran bel chiacchiericcio e dispiegamento di pareri, opinioni e quesiti che invadono il mare magnum della rete,  riguardante il nuovo test che è partito su Instagram.

Il social fotografico viene snaturato e certo non “protegge” dalla vanità dei like in quanto le persone con profilo privato o comunque aperto a tutti e sia gli account business con un ridotto numero di follower, tranquillamente possono visualizzare il numero totale di cuoricini sotto ogni foto, mentre ad essere penalizzati sono i cosiddetti “influncer” che non possono vedere il numero totale di like (a meno che non si abbia la versione business) né propri né altrui come invece accade per le persone con un numero discreto o più basso di follower.

La logica che porta a questi test, iniziati in Canada e poi estesi in Italia, Irlanda, Giappone, Brasile, Australia, è sempre solo uno, per dirla alla Mahmood “Soldi Soldi Soldi”, è una mera questione economica e l’obiettivo di Instagram è il business ed aumentare i ricavi e gli introiti, facendo convergere il denaro in promozione e advertising sulla piattaforma, cercando di frenare le aziende nel rivolgersi a terze persone: gli influencer.

Ma quest’oggi andreamo a scoprire una nuova modalità di marketing e promozione adottata dai brand per coinvolgere gli igers e far conoscere il proprio marchio rendendolo “memorabile” e vicino agli utenti.

I numeri di Instagram

Secondo la settima edizione della celebre infografica “Data Never Sleeps”, in 60 secondi su Instagram sono postate 55.140 foto.

condivisioni social in un minuto Infografica 2019

Secondo i dati aggiornati a luglio 2019 del celebre report targato Hootsuite e We are Social, il numero totale degli utenti attivi sui social media è 3.534 miliardi, mentre il numero di utenti unici da mobile è 5.117 miliardi con una connessione mobile del 102 % del totale della popolazione. E su Instagram il numero delle persone che possono essere raggiunte dalla pubblicità sono 849,3 milioni e si è registrato un +5,9% nella reach dell’advertising e l’Italia si posiziona al decimo posto nella classifica dell’audience di Instagram per quanto riguarda l’advertising, con 19 milioni di reach e si attesta sul 36%.

dati statistici Instagram_luglio 2019_ we are social_hootsuite

I brand & le Instagram Stories: nuove modalità di product placement

In questo panorama mediale si colloca una nuova strategia intrapresa dalle aziende che hanno iniziato ad investire nelle Instagram Stories, puntando ad una innovativa campagna di marketing, sfruttando i contenuti brevi che tanto piacciono al pubblico.

Se in passato si puntava al product placement, ovvero all’inserimento di prodotti a fini commerciali, in serie tv di successo o in prima serata e in scene di film e colossal, oltre che in show e spettacoli televisivi, ora il prodotto dei brand predilige canali diversi da quelli già testati ed utilizzati ampliamente. Il prodotto non è più ripreso in primo piano accanto al protagonista nè è argomento di discussione, ma diviene animazione, divertimento, contenuto originale: gif.

Cosa sono le Gif?

Le Gif, sono una forma di comunicazione immediata, empatica, simpatiche ed i brand hanno saputo cogliere a pieno le loro potenzialità e di utilizzarle a loro vantaggio, creando gif tematiche e soprattutto brandizzate.

Le Gif, acronimo di Graphics Interchange Format, sono state ideate nel 1987 da un programmatore americano Steve Wilhite della società Compuserve, con l’obiettivo di creare un formato leggero ed univoco per tutti i computer. E con l’arrivo del World Wide Web iniziarono a diffondersi, ma il vero boom si ebbe nel 1995. Celeberrimo il bambino col pannolino che balla ed anche i brand iniziarono a farne uso come nel caso di 7Up.

Sono tornate in auge con l’ascesa dei social media e delle app di messaggistica dove se ne fa un dilagante utilizzo. La piattaforma che è divenuta la punta di diamante delle gif è Giphy, fondata da Alex Chung e Jace Cooke nel 2013, permette anche di poterle creare da sé dando spazio alla propria creatività, ma è incalzata dal suo principale concorrente, Tenor creato da Whitechapel Bell Foundry e lanciato nel 2014.

Ed attualmente stanno vivendo una nuova primavera non solo nella messaggistica e nelle chat private e di gruppo, ma anche nelle Stories di Instagram con l’investimento di gif personalizzate da parte dei brand per aumentarne la riconoscibilità (brand awareness), “ingaggiando”, intrattenendo e deliziando gli igers.

 

Ma quali i brand che hanno investito in questa nuova modalità di marketing e comunicazione?

I brand che puntano sulle gif nelle Stories di Instagram

SanBittèr ha creato e lanciato gif animate per personalizzare le Instagram Stories, dello stesso colore dell’aperitivo analcolico: le inconfondibili bottigliette con la bevanda rossa brindano tra loro, altre presentano la scritta “It’s Friday”, “Weekend” , “Swipe up”, un punto interrogativo con un rosso tappo e la caratteristica stella bianca, o un “termometro” col tappo con la stella bianca che spicca sul rosso acceso.

Le gif dei brand invadono le Instagram Stories_SanBittèr

Per accompagnare l’aperitivo ci vuole qualcosa di salato, qualche patatina ed infatti l’azienda milanese di snack, San Carlo, in versione vacanziera, propone un aereo che lancia le croccanti patatine, un trolley-sacchetto/busta, e patatine trasformate in emoji che richiama il loro colore dorato. E non può mancare “Sciogliti” per quelle al formaggio.

Le gif dei brand invadono le Instagram Stories_San Carlo patatine

Anche Mac Donald’s cade nella tentazione e si fa “catturare” dalle maglie della rete con coloratissime gif che ripropongono il logo, i colori del marchio, i prodotti e tanti divertenti copy.

Le gif dei brand invadono le Instagram Stories_McDonalds

I concept store targati Starbucks, catena statunitense che vuole far assaporare con tutti i sensi l’aroma ed il gusto del caffè, propone gif con le bevande col classico bicchierone, altri prodotti, animazioni divertenti e diverse scritte ed il logo.

Le gif dei brand invadono le Instagram Stories_ Starbucks

Oreo tinge di black and white le sue gif ma sposa anche la causa “arcobaleno”.

Le gif dei brand invadono le Instagram Stories_Oreo

Mentre Fanta e Coca-Cola si sbizzarriscono e propongono gif a pioggia… sarà per rinfrescare questa torrida estate 2019?

Non può mancare Ceres, sempre attiva e rivoluzionaria sui social media, che gioca sui colori del suo marchio.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Anche il prosecco Maschio ed i brand meno conosciuti a livello globale, rispetto ai precedenti come Salumi Pasini, Pizzeria dei Mille, Fratelli Candela Braceria puntano a gif brandizzate. 

Questo slideshow richiede JavaScript.

I settori di appartenenza sono i più disparati. Non manca neanche il beauty come ad esempio Clio Make up, e la maison francese Yves Saint Laurent con gif che vanno dall’iconico logo ai rossetti, agli smalti in nuance in voga all’inebriante profumo.

Le gif dei brand invadono le Instagram Stories_Yves Saint Laurent

L’azienda americana Tiffany, resa immortale da Truman Capote che nel suo romanzo “Colazione da Tiffany”, la protagonista reputa la gioielleria “il miglior posto del mondo, in cui non può accadere niente di brutto”, da cui è stato tratto il film omonimo del 1961, con la diva intramontabile Audrey Hepburn, celebra il suo packaging di colore verde acqua. Tra solitari brillanti dall’imponente pietra, cuori, scritte che variano sul fatidico “si”, cuori, baci, pacchetti regali, le gif fanno venire voglia di volare direttamente a New York nel negozio originale.

Le gif dei brand invadono le Instagram Stories_Tiffany

Ed anche Disney Pixar è presente coi personaggi dei film d’animazione come Coco, e Toy Story col suo sceriffo Woody, e tutti i loro personaggi secondari.

Le gif dei brand invadono le Instagram Stories_Disney Piaxar

Queste gif diventeranno famose come quella in cui Leonardo Di Caprio ci invita al brindisi con la sua coppa di Champagne o il gettonato “No Maria, io esco” che è divenuto un vero “marchio di fabbrica”, rendendo celebre Tina Cipollari, l’opinionista della trasmissione televisiva Uomini e Donne quando è in palese disaccordo con “tronisti” e corteggiatori? Ai posteri l’ardua sentenza.

 

Per restare sempre aggiornato sulle novità ed avere contenuti esclusivi,
unisciti al canale Telegram e segui la pagina Facebook.

 

 

A Torino l’Italian Tech Week. Quali le strategie vincenti per imprenditrici innovative?

A Torino l’Italian Tech Week. Quali le strategie vincenti per imprenditrici innovative?

La tecnologia e l’imprenditoria con un focus sul mondo del business al femminile: la Camera di Commercio di Torino promuove il progetto ITW (Italian Tech Week), che si svolgerà da martedi 25 a venerdi 28 giugno 2019 con un ricco programma sulla cultura dell’innovazione e coi protagonisti del tech della scena nazionale ed internazionale.

Continua a leggere “A Torino l’Italian Tech Week. Quali le strategie vincenti per imprenditrici innovative?”

Le tecnologie intelligenti e sostenibili: Nissan Electric al Motor Show di Parco Valentino

Le tecnologie intelligenti e sostenibili: Nissan Electric al Motor Show di Parco Valentino

La tecnologia digitale sta mutando anche la mobilità puntando sempre più ad auto connesse ed è aumento l’utilizzo di app di car sharing (autonoleggio) e car pooling (uso condiviso di veicoli privati).

All’evento automotive dell’anno, sono presenti 54 brand ed anche Nissan partecipa alla quinta edizione di Parco Valentino all’insegna della mobilità sostenibile elettrica ed innovativa.

Continua a leggere “Le tecnologie intelligenti e sostenibili: Nissan Electric al Motor Show di Parco Valentino”

L’Indice sul maltrattamento all’infanzia in Italia: la presentazione social

L’Indice sul maltrattamento all’infanzia in Italia: la presentazione social

In questo sabato di maggio un po’ pazzarello dal punto di vista climatico, in un mood piovoso come nei film quando i temporali e la pioggia copiosa rispecchiano lo stato d’animo dei protagonisti o che preannuncia momenti ed eventi difficili ed infelici, ci soffermeremo sull’indice di maltrattamento all’infanzia nel nostro Paese che denuncia un allarme di un’Italia a due velocità che aumenta il divario tra nord e sud a causa della carenza dei servizi e della povertà nel Mezzogiorno.

Quale il legame tra povertà e maltrattamento? Quali le regioni italiane più efficienti in termini di lotta e prevenzione al fenomeno? E come Cesvi ha curato la comunicazione social della presentazione dell’Indice?

Continua a leggere “L’Indice sul maltrattamento all’infanzia in Italia: la presentazione social”

Le novità di Telegram e Telegram X: l’importanza della messaggistica e dei gruppi privati

Le novità di Telegram e Telegram X: l’importanza della messaggistica e dei gruppi privati

Tutte le novità di Telegram e Telegram X in un sol blog post e ci soffermeremo su come creare più facilmente un sondaggio con un esempio pratico.

Continua a leggere “Le novità di Telegram e Telegram X: l’importanza della messaggistica e dei gruppi privati”

Da San Marino il conto corrente digitale da attivare online con zero costi

Da San Marino il conto corrente digitale da attivare online con zero costi

Edizione straordinaria del blog GioDiT, per soffermarci sulla digital transformation che coinvolge anche il settore bancario ed ha conquistato anche il monte Titano dove secondo la leggenda, verso il IV secolo d.C., si rifugiò un tagliapietre di nome Marino per sfuggire alle persecuzioni contro i cristiani, e vi fondò una congregazione che si trasformò in comune nell’XI secolo.

Tra miti, leggende, passato e presente, quest’oggi ci focalizzeremo sull’home banking, sulla banca digitale ed in particolare sul rivoluzionario conto corrente a portata di click, completamente online e a distanza senza avere l’onere di recarsi in banca: il conto “B1” della Banca della Repubblica del Monte Titano, San Marino.

Continua a leggere “Da San Marino il conto corrente digitale da attivare online con zero costi”

Olivetti: lo storytelling di design ed innovazione sui social

Olivetti: lo storytelling di design ed innovazione sui social

“La nostra Società crede nei valori spirituali, nei valori della scienza, crede nei valori dell’arte, crede nei valori della cultura, crede che gli ideali di giustizia non possano essere estraniati dalle contese ancora ineliminate tra capitale e lavoro. Crede soprattutto nell’uomo, nella sua fiamma divina, nella sua possibilità di elevazione e di riscatto.”

Nell’anno che celebra i cinquecento anni dalla morte del grande genio Leonardo Da Vinci questa affermazione di Adriano Olivetti che crea un nuovo modello di fabbrica, realizzando il sogno di una società in cui tecnologia, industria, design, cultura e responsabilità sociale sono gli ingredienti del successo del suo nuovo modello di impresa, è più che mai attuale.

E proprio l’undici aprile di 118 anni fa, esattamente nel 1901, nasceva ad Ivrea l’ecclettico e visionario Adriano Olivetti,  figlio di Camillo Olivetti, ingegnere di origine piemontese con la passione della meccanica che nel 1908 fonda nella città torinese la prima fabbrica italiana per macchine da scrivere.

Ripercorriamo una storia di innovazione tutta italiana attraverso lo storytelling social della presentazione della mostra “Olivetti, una storia di innovazione”, della partecipazione dell’azienda alla Milano Digital Week e alla Rome Cup 2019 e della cerimonia di premiazione “Olivetti Design Contest” nell’ambito del Salone del Mobile 2019.

Continua a leggere “Olivetti: lo storytelling di design ed innovazione sui social”

#PerchéSì: la comunicazione sui vaccini diventa social ed innovativa

#PerchéSì: la comunicazione sui vaccini diventa social ed innovativa

Come comunicare al meglio il tema dei vaccini, in un periodo in cui il no vax sta prendendo piede?

La legge che obbliga la vaccinazione pena l’esclusione dalla scuola e multe, ha intensificato e messo in marcia il movimento antivaccinista che accusano i vaccini di autismo, sindromi autoimmuni ed altre patologie, di voler aumentare i profitti delle aziende farmaceutiche e che il numero di vaccini per un neonato sono eccessivi e non riescono neanche ad assorbirli. Il dibattito pubblico che coinvolge la società e la politica, è aperto, si inasprisce sempre più e coinvolge anche i social ed il web, diffondendo spesso un’informazione distorta.

Ed in questa cornice si va ad inserire la seconda edizione di #PerchèSì, contest ed hackathon promossi da Sanofi Pasteur per rendere virali buone idee, progetti e promuovere la cultura della prevenzione, della comunicazione medico-scientifica, mettendo al centro il valore per la persona e la sanità pubblica.

Continua a leggere “#PerchéSì: la comunicazione sui vaccini diventa social ed innovativa”

Il nuovo software gratuito per la fatturazione elettronica: SDiPEC

Il nuovo software gratuito per la fatturazione elettronica: SDiPEC

Con il nuovo obbligo di fatturazione elettronica verso i titolari di partita iva, sono nati diversi servizi per gestirne il processo in modo semplice e celere. Innumerevoli sono le soluzioni da poter scegliere, un mare magnum di tool da provare magari anche gratis ma poi l’abbonamento scatta d’obbligo. Il mercato offre un’alternativa gratuita e funzionale?

Ho fatto una piacevole scoperta che viene incontro alle esigenze dei titolari di partita iva tartassati da diverse spese e tasse: SDiPEC. Arriva dalla Tuscia, dall’agenzia E-Media Web, la soluzione gratis per creare, gestire ed inviare in modo gratuito e sicuro, le fatture elettroniche, documenti informatici in formato digitale XML (eXtensible Markup Language), trasmessi e recapitati in modalità telematica grazie al SDI, il “postino digitale”.

Continua a leggere “Il nuovo software gratuito per la fatturazione elettronica: SDiPEC”

Il nuovo trend social: #10YearChallenge

Il nuovo trend social: #10YearChallenge

Il trend del momento è una nuova “sfida” che impazza sui social: #10YearChallenge.

Per partecipare al gioco di revival che è divenuto virale, in particolare su Facebook, Twitter ed Instagram, basta postare due foto, una accanto all’altra, una scattata nel 2009 e l’altra nel 2019, preferibilmente  in un collage.

Continua a leggere “Il nuovo trend social: #10YearChallenge”

La fatturazione elettronica ed i servizi digitali per le pmi

La fatturazione elettronica ed i servizi digitali per le pmi

Quest’oggi un blog post un po’ più tecnico per immergerci nel mondo della fatturazione elettronica e conoscere i servizi digitali che sono disponibili per le piccole e medie imprese.

Col nuovo anno, è entrato in vigore l’obbligo di fatturazione elettronica per i privati titolari di partita iva residenti in Italia. L’emissione di e-fatture è rivolto a soggetti con partita iva nell’ambito del B2B sia per i consumatori finali (B2C),  come previsto dalla Legge di Bilancio 2018, il decreto fiscale 119/2018. Ma non è relegato al solo ambito privato ma anche della pubblica amministrazione  come previsto dal DM n. 55/2013.

Continua a leggere “La fatturazione elettronica ed i servizi digitali per le pmi”

La prima virtual ambassador dell’automotive nello spot di Renault + Approfondimento culturale

La prima virtual ambassador dell’automotive nello spot di Renault + Approfondimento culturale

La social rubrica #VideoFocus del sabato si traferisce con un approfondimento più corposo quest’oggi sul blog. Allacciate le cinture, godetevi le immagini, i video, il processo di creazione di un personaggio virtuale e le riflessioni sul reale e sul virtuale e sulla riscoperta delle emozioni più semplici ed autentiche per sentirsi vivi.

Se i comuni mortali cercano sempre più di rifugiarsi nei meandri della Rete, e trovano eccitante la realtà virtuale, cosa farebbe e vorrebbe un virtual ambassador?

Continua a leggere “La prima virtual ambassador dell’automotive nello spot di Renault + Approfondimento culturale”

I video virali di Natale: lo storytelling delle emozioni

I video virali di Natale: lo storytelling delle emozioni

Quali sono i video virali più condivisi sui social in queste festività natalizie?

Oggi ripercorreremo alcuni video che impazzano sul web che ho analizzato per la mia consolidata rubrica social #VideoFocus, in cui a far da padrone è il racconto coinvolgente e dalla forte carica emozionale che fa vibrare le più intime corde dell’animo umano, di cui ho aperto un sondaggio sul canale Telegram GioDiT per capire il gradimento dei miei follower, e scopriremo nuovi video che hanno colpito gli internauti.

Pronto per un viaggio visivo esaltante ed emozionante che scalda l’anima e fa sciogliere il cuore?

Continua a leggere “I video virali di Natale: lo storytelling delle emozioni”