Cosa pubblicare sui social per Halloween [Infografica]

Cosa pubblicare sui social per Halloween [Infografica]

È ottobre inoltrato, è periodo di zucche, in particolare intagliate, i colori caldi dell’autunno invadono la natura che si colora di giallo-arancio lasciando un ricordo il rigoglioso verde dell’estate e si avvicina quel periodo dell’anno in cui diventano protagonisti fantasmi, streghe, zombi, mostri, scheletri, ragni, pipistrelli, ed il famoso “dolcetto e scherzetto”: Halloween.

Halloween: le origini

Halloween è una festività entrata a far parte a pieno titolo nel calendario e nelle tradizioni nostrane, anche se ha origini celtiche. Segnava la fine dell’estate ed inaugurava l’inizio dell’inverno ed in questa notte le anime dei morti tornavano sulla terra e, per spaventarli, venivano accesi grandi fuochi e nel medioevo si indossavano maschere da mostri cercando di allontanare gli spiriti. Il termine “Halloween” nasce dalla contrazione dell’espressione “All Hallows Eve”, la notte di Ognissanti, si festeggia quindi la sera del 31 ottobre, ed a cavallo del primo novembre dedicato a tutti i Santi.

Idee per i post sui social per Halloween

Ma i brand cosa possono pubblicare sui social per Halloween, una festività ormai celebrata e cara a grandi e piccini?

Di seguito vedremo una carrellata di fantasmagoriche idee su cosa pubblicare sui social per Halloween, corredate da case histories di diversi brand.

#1. Sconti da brivido per Halloween

I brand possono proporre per una ricorrenza come Halloween, sconti particolari, non necessariamente legato solo al food, al beverage ed alla ristorazione, per fidelizzare i propri clienti, come fa l’azienda di e-commerce di Collepasso, Trendek, sconta  le scarpe donna della collezione autunno-inverno 2018-2019, fino al 31 ottobre, oltre ad offrire la spedizione gratuita.

Trendek e-commerce_cosa pubblicare sui social per Halloween

Mentre, l’azienda siciliana Essegienne, che produce e distribuisce articoli pubblicitari e gadget, pubblicizza sui social per Halloween, l’acquisto online dei suoi prodotti in saldo come portacard, portatessera, bigliettini da visita, calendari personalizzati

 #2. Video fantasmagorici

Per Halloween si possono creare video, per immergere i propri fan nell’atmosfera da festa, per promuovere le proprie iniziative o mostrare tutorial sulla creazione di costumi e makeup da urlo, post che tendenzialmente sono pubblicati maggiormente su Instagram.

Ad esempio il brand Gardaland che si veste completamente a tema Halloween, con tanti spettacoli, figuranti, attrazioni, divertimenti da brivido, musica spettrale, stand gastronomici da incubo, party, annuncia e mostra visivamente il “divertimento da perdere la zucca”.

Invece, Mirabilandia nei suoi video, mostra la postazione per truccare i bimbi e le mamme, fiabe che diventano horror, dj set da panico, show terrificanti, anteprime da paura solo per spettatori very strong.

#3. Le iniziative da paura organizzate

I brand, soprattutto quelli legati al food, al travel, al pleasure come spa, bar, hotel, ristoranti, paninoteche, possono rispondere sui social alla più tremenda domanda “Cosa fare ad Halloween?”, promuovendo con post creativi, con tante emoji per catturare l’attenzione dei propri fan, gli eventi e le iniziative che hanno organizzato per la notte più paurosa e per il weekend di Ognissanti.

#4. I blog si tematizzano di color Halloween

Non solo social, ma anche sul corporate blog dell’azienda, start up o pmi, si possono creare rubriche a tema, raccontare storie di fantasmi, horror, proporre ricette coi propri prodotti, giochi, gif animate, immagini esclusive, sempre in base al proprio core business.

Ad esempio il brand Panini Tessuti di Modena, propone idee su come realizzare un costume di Halloween per bambini e come creare un costume unico e seducente o creazioni più soft e dolci, per le ragazze.

Mentre, l’agenzia di wedding planner e di eventi, Future Emotion, propone sul proprio blog consigli per realizzare centrotavola per Halloween.

Future Emotion_ cosa pubblicare sul blog e su Facebook per Halloween

#5. Il lancio di nuovi prodotti e servizi

In concomitanza della festività si possono lanciare nuovi prodotti o ad edizioni limitate, e servizi innovativi.

Burger King, la seconda catena al mondo di fastfood, sfida i suoi fan a provare il suo nuovo panino da incubi di Halloween, la cui indigeribilità è comprovata scientificamente, adottando una grafica e un video di lancio da paura che mette i brividi.

Burger King_ cosa postare su Facebook per Halloween

Mentre, Mc Donald’s, la famosa catena di fast food di origine statunitense, lancia un’offerta da brividi solo per gli amanti del tech e delle app, per la serata del 31 Ottobre 2019 con un video-post elettrizzante.

mcdonals halloween 2019 app per coupon.JPG

#6. Motivo personalizzato su Facebook

Un modo per fare pubblicità al proprio brand è creare motivi esclusivi da applicare alle foto profilo degli utenti su Facebook. Quale miglior occasione per rendere virale il proprio logo e il proprio nome con un motivo di Facebook in modo da rendere partecipi i propri fan e coinvolgere ulteriori persone, amici di amici, divertendosi a creare immagini di profilo “da paura”?

Kinder, ad esempio adotta questa strategia di social media marketing.

Kinder_ idee per i social per Halloween

#7. Post ironici ad effetto wao e boo

Si ci può sbizzarrire con foto ironiche da condividere sui social che strappano un sorriso o una risata, o un brivido che percorre la schiena, con grafiche accattivanti e didascalie che fanno uso di giochi di parole, sottili ironie e si adeguano al trick o treat ed alle atmosfere tipiche di Halloween.

Come fa ad esempio Lidl che gioca con la “zuccambella” ed ironizza sul “sale in zucca” con immagini coordinate.

Lidl_ Facebook_Halloween

Lidl_social_ Halloween

Invece Iliad, sorprende e spaventa con con ragno gigante che attraversa improvvisamente lo schermo del tuo smartphone e pc, zampettando fugacemente.

Iliad social media Halloween 2019

#8. Il Superzoom per rabbrividire su Instagram

Un’azienda, start up o pmi, può optare alla creazione di Stories su Instagram utilizzando la funzione Superzoom che ingrandisce una parte di un oggetto o una persona, in tre scatti, accompagnato da musica di suspence e thriller o hard rock in sottofondo o aggiungendo fiamme ed altre gif a tema, o effetti e filtri molto particolari, così da produrre animazioni brevi, ma molto suggestive.

Mentre il brand dei gioielli Le Petite Story punta alle sponzorizzate nelle Instagram Stories,  facendo leva sia sul lato romantico che oscuro e misterioso della festività di origine celtiche diffusa in tutto il globo, adottando una grafica notturna dove predominano i colori viola e nero e la luminosità delle stelle e della luna piena, ma inondata da pipistrelli neri.

come i brand festeggiano halloween _Instagram Stories

#9. Coinvolgere i target 35-44, 45-54 ed i bambini

Halloween è una festa ottimale per avvicinare genitori e figli e coinvolgere in attività da svolgere insieme, divertendosi, come dedicarsi a lavoretti manuali, nella creazione di gadget ed oggetti “spaventosi”, simpatici e divertenti, mostrando foto e video sui social con le istruzioni per la loro realizzazione.

Ad esempio Kinder, propone la realizzazione di scatole stregate per raccogliere tanti dolcetti di Halloween, di fantasmi volanti e di mostriciattoli vari con cartoncini colorati.

cosa pubblicare su Facebook_ Halloween_ Kinder

#10. Coinvolgere i fan

Le pmi, le start up e le aziende tutte possono coinvolgere i propri fan sui social invogliandoli a partecipare a contest, a condividere le proprie spaventose foto con indosso i loro “peggiori” costumi, con make up da urlo, o che mostrano come hanno decorato le proprie case, tavole, cucine, con zucche, centrotavola particolari, creazioni creative.

Ad esempio Fanta decide di lanciare nuovi gusti ad edizione limitata in occasione della festività, coinvolgendo nella scelta i fan sui social, in particolare sulla pagina Facebook, con il #FlavourElection, eleggendo pompelmo rosa e arancia rossa, e distribuendoli in due nuove bottiglie dal design spettrale. Mentre i  gusti “perdenti” sono stati frutti di bosco e pesca-albicocca, ciascuno associato a un video e a un testimonial-influencer: Jahannah James, Anto Sharp, Amber Doig Thorne e Joe Tasker.

Inoltre ha lanciato packaging horror in cui fanno capolino Dracula, uno zombie, ed un lupo mannaro.

Infine, sono stati inclusi sul packaging, QR codes per l’accesso esclusivo a filtri e lenti su Snapchat, disponibili fino all’11 novembre 2018.

Invece, il brand Calvè Italia coinvolge i suoi fan, ammaliandoli con un possibile viaggio da brividi al Castello di Dracula con tanto di cena, e si sbizzarrisce con ketchup rosso che “cola” sulle grafiche per ricordare l'”assetato” principe vampiro della Transilvania.

Calvè Italia sui social Halloween 2019

Infografica: 10 Tips per i Post Social di Halloween

 

Cosa pubblicare sui social per Halloween_ Infografica_ GioDiT

 

Quale idea ti piace di più? E tu cosa proporrai per Halloween?                                                   Ti aspetto nei commenti!

 

* Blog post aggiornato al 30 Ottobre 2019.

Per restare sempre aggiornato sulle novità ed avere contenuti esclusivi,
unisciti al canale Telegram e segui la pagina Facebook.

 

2 pensieri riguardo “Cosa pubblicare sui social per Halloween [Infografica]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...