Tag: app per i bambini

Le app per facilitarci il viaggio e la vacanza

Le app per facilitarci il viaggio e la vacanza

Lucifero con il suo getto di fuoco ormai è lontano, e ci possiamo finalmente godere un po’ di tregua e giorni di fresca brezza e aliti di vento, in attesa di Polifemo che porterà una nuova ondata di caldo direttamente dal Sahara e dall’Africa. Però ora lascio i succinti vestiti della meteorina e ritorno ad indossare i panni della blogger per presentarti queste app per facilitarci il viaggio e goderci finalmente la vacanza, dopo averla organizzata in ogni minimo dettaglio: PackPoint, Take My Things, BabyGuest, PetMe, MEDMap.

Continua a leggere “Le app per facilitarci il viaggio e la vacanza”

Voglio Ascoltare Una Storia e l’app digital made in Naples

Voglio Ascoltare Una Storia e l’app digital made in Naples

Adoro i bambini e mi è capitato di stare molto spesso con loro, ridiventando in un batter d’occhio una bimba anche io, divertendoci con poco e soprattutto attivando la fantasia trasformando ad esempio carte di caramelle o cioccolatini in nuove forme da cui nascono storie. Infatti, cosa chiede più spesso un bambino? Ascoltare una storia. Ma se si ha difficoltà ad accedere ai libri e alla lettura? L’associazione  Baby Fab Lab di Torre del Greco, in provincia di Napoli, ha lanciato l’idea per risolvere queste problematiche. “Voglio Ascoltare Una Storia” è un progetto che nasce dall’amore e dall’esperienza quotidiana con bambini e dalla passione per i libri, di Maria Antonietta Liccardi, neuropsichiatria infantile, e Lucia Avino, terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva.

“Voglio Ascoltare Una Storia” va incontro ai bambini che presentano difficoltà a capire il reale significato delle parole, a leggere, a comprendere i concetti astratti o le emozioni, o che presentano difficoltà motorie, per offrire a tutti il diritto alla lettura e il piacere di scoprire ed ascoltare storie grazie ad uno strumento digitale. Continua a leggere “Voglio Ascoltare Una Storia e l’app digital made in Naples”