Il nuovo software gratuito per la fatturazione elettronica: SDiPEC

Il nuovo software gratuito per la fatturazione elettronica: SDiPEC

Con il nuovo obbligo di fatturazione elettronica verso i titolari di partita iva, sono nati diversi servizi per gestirne il processo in modo semplice e celere. Innumerevoli sono le soluzioni da poter scegliere, un mare magnum di tool da provare magari anche gratis ma poi l’abbonamento scatta d’obbligo. Il mercato offre un’alternativa gratuita e funzionale?

Ho fatto una piacevole scoperta che viene incontro alle esigenze dei titolari di partita iva tartassati da diverse spese e tasse: SDiPEC. Arriva dalla Tuscia, dall’agenzia E-Media Web, la soluzione gratis per creare, gestire ed inviare in modo gratuito e sicuro, le fatture elettroniche, documenti informatici in formato digitale XML (eXtensible Markup Language), trasmessi e recapitati in modalità telematica grazie al SDI, il “postino digitale”.

Il Sistema di Interscambio (SDI) è infatti un’infrastruttura creata dall’Agenzia delle Entrate che riceve le e-fatture sotto forma di file, effettua controlli sui file ricevuti e le inoltra ai destinatari, ma non svolge ruoli in materia di archiviazione e conservazione delle fatture.  Lo SDI recapita le fatture tramite codice destinatario, univoco composto da sette caratteri (ad esempio Aruba), o PEC (Posta Elettronica Certificata).

Cos’è SDiPEC?

SDiPEC è un software gratuito per pc che senza utilizzare Intermediari come nel caso di Aruba, permette di creare e firmare e-fatture nel formato xml, di gestire e suddividere le fatture in entrata ed in uscita, di ripartire le notifiche dall’esito positivo da quelle dall’esito negativo, di fare il download di tutte le fatture elettroniche prodotte.

 

SDiPEC non ha nessun canone mensile, nessun tipo di costo e permette di gestire tutto il ciclo della fatturazione elettronica in un unico luogo, con un’interfaccia semplice e intuitiva, senza ricorrere a complicati e costosi software gestionali.

SDiPEC software gratuito per fatture elettroniche

Come funziona SDiPEC?

Per utilizzare SDiPEC bisogna fare il download del software ed impostare i dati aziendali ed i parametri della propria PEC.

SDiPEC come impostare dati per fatturazione elettronica

Se si hanno rapporti commerciali con le Pubbliche Amministrazioni si deve attivare anche la firma digitale.

In pochi semplici passaggi, in completa autonomia e senza troppe problematicità, è possibile creare una fattura elettronica, oltre che gestire quelle inviate e ricevute e quelle in attesa di esito da parte dello SDI. È prevista anche una cartella in cui vengono evidenziati gli errori ed una che raccoglie le fatture che sono state inviate correttamente ma è avvenuto il mancato recapito da parte dello SDI per svariati motivazioni.

 

Permette di visualizzare le fatture in formato XML standard e in formato HTML.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Per maggiori dettagli sull’utilizzo di SDiPEC ti suggerisco la dettagliata guida presente sul sito web o questo video tutorial dal canale YouTube “Tutorial & more!”.

Quali i vantaggi?

Gratuità, semplicità, un’unica comoda interfaccia intuitiva, un software freeware desktop che non presenta neanche alcun ulteriori pagamenti per usufruire di funzionalità premium come tanti altri tool e software.

SDiPEC ha innumerevoli funzionalità illimitate di cui disporre a proprio piacimento senza alcun costo: invio e ricezione di fatture nell’ambito della PA, del B2B e del B2C, creazione e gestione di fatture e parcelle, gestione clienti, fornitori e prodotti, notifiche esiti da parte del SDI. Permette anche l’importazione ed esportazione di e-fatture in formato XML, la condivisione con soggetti terzi come il commercialista, senza dimenticare l’importante funzione di firma digitale delle fatture.

Conclusioni

Andrea Rangone, il Ceo di Digital 360, network specializzato nella trasformazione digitale di imprese e Pubbliche Amministrazioni, in una intervista comparsa recentemente sul supplemento finanziario de La Repubblica, ha dichiarato che l’innovazione del nostro Paese passa per l’Industria 4.0, la fatturazione elettronica, le start up e la PA digitale. E per incentivare la digitalizzazione e l’innovazione e promuovere lo sviluppo economico e sociale del Paese, una man forte dovrebbe arrivare con gli obblighi di legge e si dovrebbe mettere in campo figura dedicata, centrale e predisposta ad innovare ed attuare un reale cambiamento di management e nei processi e superare le barriere che frenano le piccole e medie imprese in questo passaggio.

Non resta che avere l’audacia di sperimentare di più per innovare le pmi e di iniziare con questo semplice software per l’e-fatturazione che è già divenuta d’obbligo per legge.

 

 

Per restare sempre aggiornato sulle novità ed avere contenuti esclusivi,
unisciti al canale Telegram e segui la pagina Facebook.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...