Tag: instant marketing

Instagram Stories per aziende e start up [Infografica]

Instagram Stories per aziende e start up [Infografica]

In una strategia di Instagram Marketing per aziende o start up, possono essere inserite anche le Stories, che riprendono l’idea di Snapchat, ma superando quest’ultimo in termini di utenti attivi. Infatti dal 2011 ad oggi Snapchat ha raggiunto un totale di 161 milioni di utenti attivi, invece Instragram in 8 mesi ha raggiunto i 200 milioni. E per un’analisi più approfondita e per vedere chi tra Snapchat Stories e Instagram Stories vince, rimando all’articolo e all’infografica di Web in Fermento.

Le Instagram Stories sono state introdotte il 2 agosto 2016 e permettono di condividere foto e video all’interno di uno slideshow, con i propri follower per un periodo limitato. Scompaiono infatti dopo le 24 ore e non appariranno più né nell’immagine del proprio profilo né nel feed nella barra in alto di Instagram.

Continua a leggere “Instagram Stories per aziende e start up [Infografica]”

Il Black Friday sui social

Il Black Friday sui social

Con il Black Friday si apre ufficialmente lo shopping natalizio. Da lunedi 21 novembre Amazon ha lanciato la Black Friday Week, la settimana di sconti e offerte convenienti su prodotti di ogni tipo in negozi retail e online. Amazon Italia è stato uno dei primi siti a rilanciare questo evento in Italia ed in particolare ha creato una pagina web con promozioni giornaliere che si aggiorna ogni 5 minuti. Ma in generale per trovare le offerte più succulente, con un occhio vigile alle fregature e ai finti sconti, basta visitare i profili social delle aziende preferite o anche i siti, in particolare gli e-commerce e i siti specializzati in tecnologia.

Black Friday

Il Black Friday è una tradizione di origine americana che si celebra il giorno successivo al Ringraziamento (“Thanksgiving Day”), una festa religiosa che cade negli Stati Uniti l’ultimo giovedi di novembre, risalente ai Padri Pellegrini. Tradizione americana che prende sempre più piede in Italia negli ultimi anni. Il lunedì successivo al Black Friday si festeggia il Cyber Monday, altra occasione ghiotta per gli sconti.

Vediamo come le aziende si approcciano al #BlackFriday sui social

#1. Unieuro

Unieuro sembra voler fare i fatti scatenandosi a suon di musica

#2. Cuoieria Fiorentina 

 Cuoieria Fiorentina, che coniuga tradizione e design in una varietà di prodotti che vanno dalla piccola pelletteria, come portafogli e cinture, alla pelletteria vera e propria quali calzature, abbigliamento, borse, borse da viaggio e cartelle da lavoro, preferisce puntare al contrasto tra il black del “Black Friday” e i colori pastello.

#3. Iuucoo

Iuucoo che si occupa di rivendita di occhiali da sole originali e oggettistica fatta a mano, rimanda direttamente a ebay.

#4. Hanrose

Direttamente dal Sussex con Hanrose si possono vincere decorazioni in oro o argento per Natale, a tema equestre.

Post sponsorizzati che sfruttano il #BlackFriday

#1. Aukey Italia

Aukey Italia, che disegna e produce accessori di tecnologia, ha giocato ampiamente d’anticipo lanciando una sponsorizzazione con tanto di giveaway che decreta 6 vincitori, incassando dal 21 novembre ad oggi ben 8,1 mila reaction, 853 commenti e 8.027 condivisioni.

#2. Nivea

E Nivea colora di blu la giornata del Black Friday con sconti al 30% in Outlet.

#3. Kiko Milano

KiKo Milano celebra il #BlackFriday con un’offerta disponibile sia online che offline, ovvero in store, facendo incetta di like e commenti con un post sponsorizzato su Instagram.

kiko-milano

FCA (Fiat Chrysler Automobiles) e il #BlackFriday

E per il Black Friday anche il settore automotive si apre all’e-commerce: al via la collaborazione tra FCA e Amazon. E come da comunicato stampa veicolato dalla casa madre, in occasione del Black Friday ci sono eccezionali promozioni su Abarth 595 e 124 spider, Alfa Romeo Giulietta e Mito, Jeep® Renegade e Lancia Ypsilon in pronta consegna, grazie a una Facebook Offer dedicata.

161122_jeep_black-friday_

Conclusioni

La soluzione ottimale per le aziende, per ottenere visibilità e ritorni economici, è creare campagne advertising su Facebook, Instagram, Twitter, o meglio creare post sponsorizzati su quei social dove è presente il proprio target, e che coprano anche i giorni precedenti al Black Friday e il giorno successivo.
Infatti come riporta Engage  il magazine sul mondo della pubblicità e del marketing digitale, Sylvain Querné, Head of Marketing Facebook Italia, ha divulgato i dati registrati lo scorso anno e il 25% degli italiani afferma di completare gli acquisti natalizi entro ottobre. Ed il 30% dei 2,3 milioni di interazioni relative al Black Friday su Facebook avviene nei 5 giorni precedenti all’evento principale, mentre il 45% ha luogo il giorno stesso e il 25% il giorno successivo.

L’instant marketing della Festa dei Nonni

L’instant marketing della Festa dei Nonni

I nonni cercano di mostrarci la strada, di non farci soffrire, ci sostengono coi loro preziosi consigli, ci raccontano le loro esperienze e i loro aneddoti, ci guardano con quegli occhi sinceri e amorevoli e ritornano un po’ bambini anche loro, riescono ad essere sempre al nostro fianco e quando volano via ci accompagnano sempre, ben custoditi nel profondo del nostro cuore. Sono un po’ gli “angeli custodi” di tutti i bimbi, anche per quelli più cresciutelli, e non a caso si festeggiano il 2 ottobre, giorno in cui si celebra la festa degli Angeli Custodi.

La Festa dei Nonni è stata introdotta in Italia con la legge n.159 del 31 luglio 2005 e riconosce l’importanza della figura dei nonni all’interno delle famiglie, con il loro bagaglio di conoscenze, esperienze e d’affetto. Si festeggia in tutto il mondo anche se in date differenti: negli Stati Uniti, dove è stata introdotta nel 1978, si celebra la prima domenica di settembre, in Canada il 25 ottobre, nel Regno Unito nel 1990 e in Francia la prima domenica di marzo.

Ora vediamo come i brand hanno celebrato la Festa dei Nonni, in linea con la loro mission ed i loro valori.

Per scoprire la ricetta di un instant marketing di successo, leggi questo articolo in cui sono partita dalla news in cima all’agenda setting sul divorzio più chiacchierato dello showbiz, e questo mio guest post per Keliweb dove approfondisco l’instant marketing per start up.

#1. Doodle di Google per la Festa dei Nonni

Il Doodle di Google di quest’oggi dedicato alla Festa dei Nonni, ha il sapore green e celebra l’armonia, la gioia e la spensieratezza di due generazioni molto lontane fra di loro dal punto di vista meramente anagrafico, ma non dell’affetto e della fiducia.

Festa dei Nonni frasi

Ecco il Doodle di Google dello scorso anno caratterizzato da colori pastello e da dolci gattini intenti a leggere le storie ed i grandi racconti che ci offre Google.

#2. Carrefour

L’azienda francese della grande distribuzione, Carrefour, brinda alla Festa dei Nonni con un video molto ironico e con la birra Ichnusa, dalle forti tradizioni locali…e dall’anima “sorda”.

#3. Fiat e la campagna crossmediale #FestadeiNonniFiat

Fiat ha pensato ai nonni che non usano i social e per portare loro gli auguri dei nipoti ha pensato di raccogliere gli auguri da Facebook e Twitter e stamparli sul giornale e nello tempo momento creare un video da condividere sui social. D’altronde “l’amore arriva ovunque come Panda”, questo il claim della campagna crossmediale della Fiat per la Festa dei Nonni 2017: #FestaDeiNonniFiat, che proprio come la Panda è in grado di unire due diverse generazioni.

#4. Post-it

Post-it ricorda che i nonni sono un punto di riferimento nella vita e dedica un’immancabile citazione su post-it calato in un’atmosfera vintage.

#5. Pan di Stelle

I gustosi Pan di Stelle ringraziano i nonni che custodiscono il segreto per sognare a lungo.

#6. Fanta

E non può mancare l’albero genealogico della Fanta.

#7. Rai

La Rai invece dedica un video a tutti i nonni, partendo dal nonno per eccellenza, simbolo della rete ed ormai nel cuore di tutti gli italiani… “una parola è troppa e due sono poche”.

 

#8. Sky Tg24

Sky Tg24 ringrazia tutti i nonni del mondo che sono le fondamenta, la storia, le origini e la forza.

#9. Tempo

Invece, Tempo pensa in particolare ai neo-nonni, che scoprendo il lieto evento, per l’emozione potrebbero aver bisogno di fazzolettini.

#10. Tim

Passando al mondo della telefonia, ecco gli auguri di TIM che suggerisce di insegnare ai nonni a fare selfie, videochiamate, ascoltare playlist, postare foto con le leccornie culinarie.

#11. Vodafone

Anche la Vodafone pensa ai nonni dal punto di vista tecnologico, a quelli che usano il cellulare per chattare o per collegarsi sui social, ma ricorda anche quelli che sono più tradizionalisti e che utilizzano il proprio telefono solo per chiamare.

vodafone-festadeinonni

#12. Disney Pixar Italia

Disney Pixar Italia propone il lungometraggio d’animazione e d’avventura Up, i cui protagonisti sono un bambino di otto anni trascurato dal padre, ed un anziano signore.

#13. Walt Disney Studios

La pagina Facebook della Walt Disney Studios, invece, si tuffa nelle braccia dei nonni, uno dei più grandi tesori che la vita ci regala, riproponendo il post di Oceania, il nuovo film d’animazione della Walt Disney in uscita nelle sale italiane il 22 dicembre.

#14. Big Babol

Big Babol non può che dedicare i suoi auguri a tutti i big nonni.

#15. Amplifon

Amplifon, azienda produttrice di apparecchi per migliorare l’udito, lancia una campagna integrata, declinata in tv, radio, web con un mini sito dedicato. Lo spot è pensato proprio per questa ricorrenza: i nonni migliorando l’udito, possono vivere al meglio i loro nipotini, sentire le emozioni della vita e “una festa così speciale dura molto più di un solo giorno all’anno… e ogni giorno sarà la festa dei nonni”.

 

Non sono solo i brand che partecipano alla #festadeinonni, ma praticamente tutti, infatti questo hashtag era nei trending topic di Twitter.

Ma quanti sono i nonni d’Italia e quale contributo danno alle famiglie, ce lo dice con

un tweet “Ultime Notizie”.

 

 

* Articolo aggiornato al 2/10/2017

L’instant marketing ed il divorzio di Angelina Jolie e Brad Pitt

L’instant marketing ed il divorzio di Angelina Jolie e Brad Pitt

Un divorzio può divenire instant marketing per le aziende? Può essere una tecnica vincente e innescare viralità e successo, e non cadere nel banale e ritrovarsi con un epic fail gigantesco? E quali gli elementi del successo?

Ma un pasito a la vez, andiamo con ordine. Cos’è l’instant marketing o real time marketing? Una strategia di web marketing che sfrutta l’immediatezza e la viralità tipica dei social media. Ora passiamo alla news che ha scatenato tanto clamore.

Martedi 20 settembre la notizia del divorzio di una delle coppie più famose, glamour ed invidiate del mondo dello showbiz, nota come “Brangelina”.  Galeotto fu il set del film Mr. and Mrs. Smith, e dopo 12 anni di matrimonio, Angelina Jolie e Brad Pitt divorziano, come annunciato in esclusiva da Tmz, noto sito di notizie si gossip ed entertainment.

La news in cima all’agenda setting infiamma giornali di gossip, programmi tv, talk, ed il web si scatena. Brand che rincorrono Brad e lo ripropongono nelle più variate salse. In primis gif e meme dell’ex moglie di Brad Pitt, una Jennifer Aniston compiaciuta, fu infatti tradita proprio per Angelina Jolie, ma anche citazioni e commenti al vetriolo sulle donne che non si accontentano mai, neanche del sex simbol Brad Pitt.

Anche i fazzoletti Tempo si riallacciano al tema della ex di Brad Pitt e giocano su una famosa sit-com di cui era la protagonista.

 

Ma a prendere il volo è l’hashtag #BradIsSingle, viralità innescata dalla Norwegian Airlines. Ed è subito instant marketing sull’onda della compagnia aerea low cost norvegese che opera in ambito nazionale e internazionale, quando giovedi 22 settembre compra una pagina del tabloid VG con il testo bianco “Brad er sigel”, su sfondo rosso (i colori del brand norvegese) e in basso il costo del volo, in corone norvegesi, diretto da Oslo in direzione Los Angeles per correre da Brad.

brad-is-single-quotidiano

La campagna della Noerwegian è globale: in più lingue su diversi giornali e anche sui social.

norwegian

Ma la risposta di Alitalia non tarda ad arrivare sui social, e se la Norwegian parlava ad un target femminile, la compagnia italiana invoglia i maschietti a volare in California, giocando sulla quantità di ragazze nordiche che porterà la compagnia aerea norvegese.

Ma la Norwegian risponde ulteriormente con un post su Facebook, proponendo voli a prezzi competitivi da Roma Fiumicino.

risposta-norwegian

Anche la compagnia Neos air si inserisce nel botta e risposta social e propone un prezzo speciale per le Maldive, ipotizzando che Brad sia scappato lì.

La scuola di lingue Berlitz propone ovviamente un corso di inglese per riuscire a sedurre Brad.

HitWeek non poteva che aggiungere la musica.

Traslochino invece augura buona fortuna a Brad ma soprattutto gli suggerisce di creare un nuovo profilo sulla loro piattaforma, visto che deve cambiare casa, per metterlo in contatto con privati o lavoratori autonomi che offrono soluzioni di trasloco.

 

Una delle più belle favole di Hollywood termina, ma si può trarre una morale per un instant marketing di successo.

#1. Creatività & Coerenza

È buona norma accostare il brand o uno specifico prodotto dell’azienda ad un evento di attualità di portata nazionale o internazionale, in modo creativo, innovativo, scherzoso, irriverente, a volte fuori dagli schemi, ma sempre in linea con la mission e i valori dell’azienda. Il tone of voice quindi deve modularsi in base a questi ultimi.

#2. Tempismo & Velocità

L’azione di instant marketing, che sia una pagina di un giornale, un tweet, un post su Facebook o un video, deve saper cogliere il momento giusto, il carpe diem dei latini, ed essere veloce. Deve saper cavalcare l’onda della notizia o dell’evento ma non un attimo prima, quando ancora non sono di pubblico dominio, né un attimo dopo quando non interessano più.

#3. Rilevanza

L’instant marketing deve sfruttare una ricorrenza come Natale, Pasqua, l’arrivo dell’autunno, la festa dei nonni o un tema di attualità come l’eclisse o la scoperta del pianeta gemello della Terra, o un evento, meglio se di portata internazionale come i Mondiali, le Olimpiadi, il Super Bowl americano. Il brand che da sempre eccelle in questo tipo di strategia comunicativa è Ceres.

#4. Coinvolgimento & Sharing

Queste azioni di instant marketing devono saper coinvolgere emotivamente ed empaticamente gli utenti e portarli a condividere sui loro canali social, per risultare davvero virale e di successo.

#5. Monitoraggio commenti

L’azienda deve monitorare e rispondere ad eventuali commenti ed essere sempre al fianco degli utenti.