Fattore D: le vincitrici di Gamma Forum & #SheMeansBusiness

Fattore D: le vincitrici di Gamma Forum & #SheMeansBusiness

Il Fattore C lo conosciamo tutti ormai ed è certamente influente e decisivo in molte occasioni nella vita, ma oggi vorrei soffermarmi sul Fattore D e sulla creatività innovativa in grado di dar vita a nuove imprese, nuovi prodotti e di contribuire alla crescita economica e allo sviluppo del territorio e del benessere, anche se le donne risultano ancora molto penalizzate nel mondo del lavoro e si sa non detengono le stanze del potere. Vedremo però le donne che hanno brillato al GammaForum 2017, ed ancora l’iniziativa social #150xinnovare dedicata alle donne innovatrici e la campagna #SheMeansBusiness lanciata da Facebook che approda anche in Italia.

Le vincitrici di GammaForum 2017

Giovedi 16 novembre 2017 presso la sede del Sole24Ore di Milano, si è svolta la nona edizione di GammaForum, l’evento nazionale dedicato all’imprenditoria femminile e giovanile.

L’edizione GammaForum 2017 si è soffermata sulle sfide della quarta rivoluzione industriale ed in particolare le competenze e le figure professionali necessarie per fare impresa nell’era digitale, come si è evoluta la leadership femminile e sulla valorizzazione del talento e del merito senza alcuna discriminazione, e gli strumenti di business per l’imprenditoria innovativa.

 

Il Premio GammaDonna 2017 va a Betta Maggio, Ceo e fondatrice di U-earth Biotechnologies un sistema progettato per fagocitare e digerire ogni tipo di inquinamento dell’aria, ed è ottimale sia in casa, sia negli uffici che negli spazi pubblici.

Questo sistema attira le particelle inquinanti come amianto, batteri, polveri nocive ed invisibili, come una calamita, ed il sistema fa sì che si imbattano in microorganismi naturali che li filtrano e li trasformano in acqua e anidride carbonica. Insomma dei batteri naturali capaci di liberare l’aria dallo smog e da particelle sottilissime ed infettive, purificandola e liberando ossigeno.

Il progetto Pure Air Zone è stato sperimentato a Torino e si sposteranno su Milano per la fase di lancio e di espansione.

 

Francesca Fedeli dell’impresa sociale Fight The Stroke vince il Giuliana Bertin Communication Award 2017 per dare la speranza e tutelare i bisogni a tutte le persone sopravvissute all’ictus e soprattutto per la straordinaria capacità nel campo della comunicazione online ed offline.

Premio Prodotto innovativo introdotto quest’anno, il QVC Next Award va ad Antonella Bellina di DueDiLatte per l’idea innovativa di unire la fibra di latte, recuperata dall’eccedenza industriale, a fibre naturali per creare tessuti e capi interamente made in Italy ecologici, ipoallergici e idratanti che coccolano, proteggono e nutrono la pelle, anche le più delicate e sensibili.

Valore D, associazione di imprese che promuove l’inclusione della diversità, l’innovazione sociale ed il talento e la leadership femminile per la crescita delle aziende e del Paese, ha deciso di sostenere l’imprenditoria femminile e metterà a disposizione della vincitrice un programma di mentorship.

L’hashtag #150xinnovare

#150xinnovare è l’iniziativa social lanciata da Valentina Parenti di GammaDonna con l’intento di portare da 150 a 1.500 in cinque anni, il numero di donne riconosciute come innovatrici. Così sui social, in particolare Twitter le donne erano invitate a condividere l’ingrediente alla base del proprio approccio innovativo.

E non poteva mancare ovviamente anche il mio tweet-ricetta per innovare.

#SheMeansBusiness: Facebook punta all’imprenditoria femminile

#SheMeansBusiness è la campagna lanciata da Facebook ed attiva già in Asia, America Latina, Regno Unito e Medio Oriente, che approda anche in Italia per supportare le donne ad avviare e sviluppare per la propria impresa.

Nel 2017 l’Italia si posiziona all’82esimo posto, retrocedendo dal 77esimo posto in classifica rispetto allo scorso anno, secondo il World Economic Forum, nella distanza tra i generi nel mondo del lavoro  ed occorreranno 170 anni per eliminare questo gap lavorativo. Inoltre, il nostro Paese è al 126esimo posto per quanto riguarda la parità salariale e la quota di lavoro quotidiano non pagato per le donne italiane raggiunge il 61,5% contro il 22,9% degli uomini.

Inoltre il divario di genere nel mondo del lavoro in Italia è 18,8%, valore alto rispetto alla media europea che si attesta intorno al 12,7%. Ed ancora il 58,7% dei laureati è donna e a 5 anni dal titolo il 48% ha un contratto a tempo indeterminato rispetto al 58% degli uomini.

Il progetto #SheMeansBusiness, lanciato in Italia da Facebook insieme all’associazione no profit che si occupa di innovazione ed istruzione, Fondazione Mondo Digitale, vuole aiutare le donne ad avviare una propria impesa presidiando soprattutto i social ed utilizzando il digitale per avere successo. Inoltre le testimonianze delle altre donne vuole essere da ispirazione ad altre donzelle ed incoraggiarle per avventurarsi autonomamente nel mondo del business.

#SheMeansBusiness offrirà formazione alle donne con lezioni online per come utilizzare al meglio Facebook e Instagram per il proprio business, si cercherà di aumentare l’autostima e il network, entrando in contatto con altre realtà. La prima tappa sarà a Roma il 22 novembre prossimo ma le sessioni di training tenute da 32 formatori di Fondazione Mondo Digitale, approderanno anche in altre città italiane come ad esempio Torino, Brescia, Padova, Roma, Napoli, Cosenza, Matera.

Per restare sempre aggiornato sulle novità ed avere contenuti esclusivi,
unisciti al canale Telegram e segui la pagina Facebook.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...