Negozi e attività commerciali online a portata di click: l’intervista al Ceo di PINapp

Negozi e attività commerciali online a portata di click: l’intervista al Ceo di PINapp

Quest’oggi per la rubrica #RipartiAMOItalia facciamo tappa a Sarno, in provincia di Salerno per andare alla scoperta di una start up campana che ha implementato una piattaforma web in cloud pensata per pc, smartphone e tablet che aiuta nella digital transformation delle attività commerciali dal punto di vista economico, comunicativo e organizzativo.

PINapp è un’app personalizzabile che ha trovato terreno fertile con l’emergenza sanitaria ed economica, permettendo, infatti, ai negozi di vicinato e alle micro, piccole e medie imprese di fare il “grande salto” e passare dal Lato Oscuro al risveglio della Forza, per usare una metafora cinematografica presa in prestito da Star Wars.

È una vetrina online della propria attività e consente di effettuare un ordine da casa per evitare assembramenti in store, di gestire prenotazioni, magazzino e consegne e di svolgere anche attività di promozione e comunicazione: in modo semplice e diretto si possono inviare ai propri clienti sconti e coupon.

Nello specifico ai ristoratori offre un gestionale di cassa, controllando il flusso dei clienti, e la possibilità di un menù digitale, di presentare i piatti, descrivendo ingredienti, di ricevere gli ordini sia dal locale sia in caso di take away e consegna a domicilio, con l’invio diretto degli ordini in cucina.  Agli stabilimenti balneari offre la possibilità di prenotare ombrellone, sdraio, snack e drink, direttamente dallo smartphone.

Scopriamone di più con l’intervista al Ceo di PINapp, Giuseppe Agovino.

Negozi e attività commerciali online a portata di click l’intervista al Ceo di PINapp

Come nasce PINapp?

L’idea è nata dalla constatazione che i negozi fisici stavano per essere soppiantati dall’e-commerce di grandi multinazionali (Amazon, e-Bay ecc.). I negozi in difficoltà si stavano trasformando in depositi di logistica di prossimità delle piattaforme. Così, da questa necessità è nata l’idea di accompagnare i singoli esercizi commerciali ad abbracciare le potenzialità della vendita online.

La nostra sfida era: come è possibile che un consumatore può acquistare un articolo prodotto in capo al mondo e vederselo consegnare a casa in pochi giorni, quando lo stesso articolo viene venduto nel negozio sotto casa? Semplice, ne ignora l’esistenza.

PINapp è nata con questa ambizione offrire la possibilità e l’opportunità di coniugare negozio fisico con negozio virtuale, con la possibilità di ospitare anche i fornitori di servizi.

 Come funziona il software multicanale in cloud?

PINapp ha messo il negozio al centro di un ecosistema multicanale che consente la gestione di un ordine da qualsiasi piattaforma venga generato.

Sei un cliente che segue la pagina Facebook? Entra nel negozio con Messenger e fai l’ordine del prodotto che hai visto. Utilizzi una piattaforma web? Allora vai sull’e-commerce. Nel tuo punto vendita hai il totem? Nessun problema per la gestione degli ordini. Hai scaricato l’app? Allora naviga nel negozio. Qualsiasi strumento utilizzi, PINapp gestisce l’intero processo.

Negozi e attività commerciali online a portata di click: l’intervista al Ceo di PINapp

 Quali sono le sue caratteristiche?

Il sistema gestisce i flussi a 360 gradi, dall’avvio dell’ordine (ordini a domicilio, il ritiro in sede e la prenotazione del tavolo) alla consegna tramite delivery. Dalla gestione del punto cassa e delle stampanti di reparto al gestionale di magazzino. La sua versatilità consente di gestire il piccolo ristorante come la catena di supermercati passando per la farmacia o l’hotel. Le numerose funzioni coordinano gli addetti alla sala come gli addetti in cucina fino al magazziniere o al preparatore di pacchi.

Quali sono i settori e attività che digitalizza?

Il settore Ho.Re.Ca, la GDO e la DO, la farmaceutica e i servizi legati al delivery. Tra breve anche l’abbigliamento.

 Come è cambiata con l’emergenza epidemiologica?

Abbiamo assistito i nostri clienti che dopo la prima fase di chiusura hanno riavviato le attività. In particolare aiutato le attività meno propense all’asporto. Grazie alle funzioni di PINapp come l’ordine dal tavolo, la prenotazione della sala da remoto e il self ordering, hanno avuto meno problemi nella gestione dei servizi. Grazie al menù digitale, ad esempio, i clienti hanno eliminato il problema della sanificazione del cartaceo.

Negozi e attività commerciali online a portata di click: l’intervista al Ceo di PINapp

Ha registrato un’accelerazione?

Si, ma più che altro una maggiore richiesta ad utilizzare servizi che prima non avevano attivato come la visualizzazione dei menù e gli ordini di gruppo.

 Il rapporto fornitore – cliente come cambia con PINapp?

Con PINapp il cliente entra virtualmente in negozio, può seguire le fasi di preparazione, stabilire in comodità quando e dove mangiare, scegliere il tavolo, personalizzare le portate. Tutto con il proprio smartphone e in tempo reale.

 Come gestisce ordini e consegne?

Gli ordini, da qualsiasi piattaforma provengono, vengono gestiti in automatico, le stampanti di reparto assegnano le comande e sugli schermi è possibile vedere gli ordini in arrivo e in preparazione. Le consegne al rider avvengono in considerazione di parametri preimpostati dal cliente.

Come la start up ha deciso di presidiare i social?

L’approccio di PINapp sui social è stato molto deciso e mirato.

La nostra strategia di comunicazione non è cambiata con la crisi legata al Coronavirus, anzi è andata intensificandosi per garantire maggior supporto alle realtà imprenditoriali in difficoltà.

Abbiamo deciso d rivolgerci a due target differenti: uno più settoriale, manageriale che coglie il punto di vista dell’imprenditore, del ristoratore o di chi lavora nella distribuzione organizzata, l’altro più generale, volto ad intercettare anche liberi professionisti che forniscono servizi.

Come cambia lo store, il negozio fisico, nell’era dello shopping online e dell’e-commerce di prossimità?

In una prima fase l’e-commerce era entrato a gamba tesa sul commercio tradizionale, dopo un primo momento di sbandamento, si è cercato di contrastarlo invano. Successivamente si è capito che l’e-commerce poteva essere una grande opportunità, ma qualcosa doveva cambiare nel commercio tradizionale, primo fra tutto la formazione del personale interno, una maggiore dimestichezza all’uso della rete e dei social, una maggiore attenzione al marketing, in pratica una rivoluzione e un cambio culturale profondo.

Negozi e attività commerciali online a portata di click: l’intervista al Ceo di PINapp

Quali sono le potenzialità della digital transformation e quanto è importante investire in digitale, innovazione e comunicazione?

Le potenzialità sono enormi. Già da qualche anno, e oggi ancor di più, a seguito della pandemia che abbiamo attraversato, le aziende si avviano verso una digitalizzazione totale. Molti brand importanti hanno deciso di fare a meno dei negozi fisici per spostarsi completamente sul web. In Italia, forse, questa trasformazione avverrà in un futuro non prossimo, ma è importante prepararsi ad intraprendere questa strada.

Certamente la digital transformation impone un set di competenze diverse da quelle tradizionali, per soddisfare le esigenze del cambiamento tecnologico, ma è ora che gli imprenditori si rendano conto che gli investimenti nel digitale sono quanto mai utili. Al giorno d’oggi è possibile intercettare nuovi target e raggiungere potenziali clienti anche dall’altra parte del mondo ottimizzando costi, tempi e risorse.

La multicanalità, il retail omnichanel, il cloud, può far fronte al CoronaCrisis e alle sfide future?

Si, la risposta è proprio l’omnichannel e il cloud, accedere a ciò che si vuole, ovunque sei, in qualsiasi forma e in più modalità, con la sicurezza delle transazioni e la semplificazione dell’esperienza di acquisto, rappresenta, per il cliente medio, una sorta di scialuppa di salvataggio. Gli acquisti online, ed in particolare dagli smartphone, registrano ormai da alcuni anni crescite a doppie cifre nonostante le crisi. Sintomo che sempre più i consumatori utilizzano lo smartphone come hub di servizi, una propagazione dell’evoluzione umana, dall’Homo Sapiens Sapiens all’Homo Sapiens Smartphone. Ed in questa ottica PINapp offre i propri servizi.

 

 Per restare sempre aggiornato sulle novità ed avere contenuti esclusivi,
unisciti al canale Telegram e segui la pagina Facebook.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...