La digitalizzazione di scontrini e garanzie: l’intervista al Ceo di Garanteasy

La digitalizzazione di scontrini e garanzie: l’intervista al Ceo di Garanteasy

All remote company, smart working, solidarietà, rapporto donne e start up, e digital transformation che nel post lockdown è diventata di impellente necessità a causa del Covid-19 che ha accelerato una trasformazione radicale di tutte le realtà: queste le tematiche su cui ci soffermeremo quest’oggi per la rubrica #RipartiAMOItalia.

Addio a scontrini accartocciati, sbiaditi, smarriti e niente più scatolone o raccoglitore per conservarli in seguito all’acquisto di elettrodomestici, Tv a plasma, smartphone di ultima generazione, devices tecnologici, ora ci pensa il cassetto in cloud grazie ad un una piattaforma digitale che è anche una garanzia ed un servizio post-vendita: Garanteasy. Questa piattaforma innovativa si occupa della semplificazione della gestione delle garanzie e della digitalizzazione, da quelle dei venditori a quelle commerciali dei produttori fino a quelle assicurative.

Scopriamone di più su Garanteasy con l’intervista alla ceo e co-founder, Carmela Magno.

La digitalizzazione di scontrini e garanzie: l’intervista al Ceo di Garanteasy, Carmela Magno

 

Come nasce Garanteasy?

Nel 2010 un gruppo di professionisti e imprenditori che inventava, elaborava e testava business concept innovativi nel settore del digital intuì che la garanzia legale sui beni di consumo poteva essere un’opportunità di business: nacque così Garanteasy. Io ne seguii i test di mercato e mi appassionai al progetto fino a diventarne CEO.

La digitalizzazione di scontrini e garanzie: l’intervista al Ceo di Garanteasy

Una donna alla guida di una start up tecnologica e che ha partecipato ad altri progetti digital ed innovativi: quale difficoltà ha riscontrato, ci sono ancora pregiudizi nei confronti delle donne?

Francamente ci sono stati degli episodi in cui ho sentito di essere vittima di pregiudizi ma, purtroppo, hanno visto come protagoniste delle altre donne e mai degli uomini. Si sono manifestati solo all’inizio della mia attività lavorativa come stagista e non in Garanteasy. In seguito la difficoltà più grossa a cui ho dovuto far fronte è stata quella di gestire le personalità dirompenti di soci e collaboratori. Quando si parla di talenti e di startupper si esaltano spesso le doti di creatività, anticoformismo, determinazione e visione ma gestirle è impresa complessa che mi ha costretto a mettere la mia personalità a servizio del progetto anche a costo di non poter esprimere la mia leadership naturale. Nella vita privata, infatti, io sono sempre stata una trascinatrice e organizzatrice, come startupper ed in Garanteasy, invece ho soprattutto fatto la facilitatrice lasciando ad altri il ruolo di leader e non me ne pento affatto. Se poi si considera che in una start up come la nostra abbiamo molti soci di grande esperienza e con personalità molto forti per non dire carismatiche allora si può ben capire che le mie più grandi difficoltà non siano legate al fatto di essere una giovane donna, anzi, questo mi ha forse anche aiutato.

Come funziona la piattaforma cloud? Quali i vantaggi per i consumatori?

Garanteasy mette a disposizione dei consumatori una piattaforma cloud sulla quale conservare e gestire le garanzie relative ai prodotti acquistati per tutta la loro durata.

Gli utenti possono archiviare scontrini e garanzie in maniera autonoma tramite l’invio per mail del documento che desiderano salvare spedendolo all’indirizzo archivio@garanteasy.com, caricandolo direttamente nella loro area riservata o acquistando il servizio di archiviazione automatica presso le casse dei partner che vendono il nostro servizio.

Il vantaggio per i consumatori è quello di avere tutte le garanzie archiviate in modo ordinato e sicuro in unico posto e poter quindi dire finalmente addio a scontrini  rovinati o peggio ancora smarriti: a tutti è capitato di cercare uno scontrino per poter usufruire della garanzia legale (che in Europa è un obbligo di Legge in capo ai venditori) e non trovarlo più da nessuna parte.

La digitalizzazione di scontrini e garanzie: l’intervista al Ceo di Garanteasy

E per quanto riguarda le segnalazioni di difetti come è tutelato il consumatore?

Garanteasy avvisa i consumatori dell’imminente scadenza delle garanzie e permette loro di richiedere supporto in caso di difetti o danni semplicemente accedendo alla propria area riservata e premendo un tasto: più facile di così!

Inoltre abbiamo messo a disposizione dei consumatori un’area faq in costante aggiornamento dove poter trovare risposta ad alcuni dei dubbi più frequenti in materia.

Quali sono i partner che hanno aderito?

Per ora è possibile acquistare il servizio Garanteasy nelle casse di diversi punti vendita Trony del nord Italia, di Euronics in Sicilia e anche tramite alcuni e-commerce partner: crediamo fortemente che il nostro servizio diventerà un “must to have” per tutti gli operatori dell’ecosistema intenzionati ad offrire un servizio post vendita di qualità, siano essi retailer, e-commerce, produttori, assicurazioni, centri assistenza, sistemi di pagamento o di fidelizzazione.

La digitalizzazione di scontrini e garanzie: l’intervista al Ceo di Garanteasy

Come la pandemia ha cambiato Garanteasy?

Garanteasy è una all remote company fin dalla sua fondazione e quindi eravamo già tutti abituati a lavorare in smart working. La pandemia, ma soprattutto il lockdown, ci ha permesso di lavorare meglio e con orari e ritmi più regolari perché finalmente non siamo stati più stati costretti a viaggiare per incontrare clienti e partner. Io prima del lockdown passavo almeno due o tre giorni la settimana in viaggio ora non più e spero che continui così anche in futuro.

Lo smart working può essere una soluzione vincente per tante start up e pmi?

Garanteasy è una all remote company fin dalla sua fondazione: non siamo mai stati legati ai tradizionali valori che prevedono orari fissi e presenza in ufficio, abbiamo sempre ritenuto autonomi e responsabili i nostri collaboratori, siamo decisamente orientati al risultato e finora non ci siamo mai pentiti della fiducia riposta.

Ritengo che lo smart working possa essere una soluzione vincente per tante start up e pmi, sono certa che porterà effetti positivi non solo nella vita professionale dei lavoratori, ma anche in quella privata.

 Solidarietà e digitale: in cosa consistono le iniziative #RiparteremoItalia e #aiutiAMObrescia e come sono state comunicate?

Durante il lockdown abbiamo deciso di sostenere gli ospedali impegnati sul fronte dell’emergenza Covid-19 donando tutto il fatturato generato durante l’emergenza al fondo #aiutiAMObrescia: un piccolo gesto, certo, in rapporto alle nostre possibilità, ma fatto con il cuore.

Abbiamo deciso inoltre di rendere gratuito l’abbonamento Premium a Garanteasy per tutto il 2020: in questo modo chi lo vorrà potrà archiviare manualmente le garanzie di tutti i prodotti che ha acquistato in qualunque negozio o e-commerce di cui hai conservato a casa scontrini o certificati di garanzia.

La digitalizzazione di scontrini e garanzie: l’intervista al Ceo di Garanteasy

Per comunicarlo abbiamo pubblicato un video dove presentavo l’iniziativa su Youtube e su Linkedin e alcuni giornalisti se ne sono subito interessati e sono arrivate le prime interviste.

Come la start up ha deciso di presidiare i social?

Siamo presenti su Linkedin, Twitter, Youtube e Facebook. Le notizie e gli aggiornamenti che veicoliamo si differenziano tra contenuti destinati agli utenti e quelli riservati ai possibili partner e investitori.

La digitalizzazione di scontrini e garanzie: l’intervista al Ceo di Garanteasy

Per contestualizzare e rendere più facilmente rintracciabili i nostri post scegliamo gli hashtag inerenti a ciò che pubblichiamo.

Come viene gestito il corporate blog? Che tipo di contenuti vengono postati?

Sul blog aziendale comunichiamo le principali novità che riguardano l’azienda: l’accordo con un nuovo partner commerciale, la notizia di essere stati selezionati per qualche progetto importante…

Uno degli ultimi post pubblicati ad esempio era relativo alla notizia di essere stati inseriti dall’Osservatorio Italiano del Fintech tra le realtà che possono svolgere un ruolo nell’ingaggiare il cliente, nel migliorarne l’esperienza d’acquisto e nell’aiutare le aziende a generare ricavi extra: un risultato importante di cui andiamo fieri.

Quanto e come è importante investire in digitale, comunicazione ed innovazione soprattutto alla luce dell’emergenza Covid-19 che ha spinto ad un’accelerazione della Digital Transformation?

Garanteasy è un’azienda digitale ed ha l’obiettivo di digitalizzare le garanzie che ancora adesso sono stampate su carta e messe nelle confezioni dei prodotti quindi ci auguriamo che le aziende investano di più nella digitalizzazione delle garanzie riducendo anche lo spreco di carta. In generale chi non investe in innovazione rischia di sparire dal mercato e questo succedeva anche prima dell’emergenza solo che ora è evidente anche per le aziende che non facevano del digitale il loro core business ed erano legate a vecchie logiche come quelle di far lavorare tutti i dipendenti in ufficio. Ora è diventato normale fare conference anche con top manager mentre fino a qualche mese fa era considerato quasi un insulto chiederlo invece di andare all’incontro di persona.

 

 Per restare sempre aggiornato sulle novità ed avere contenuti esclusivi,
unisciti al canale Telegram e segui la pagina Facebook.

4 pensieri riguardo “La digitalizzazione di scontrini e garanzie: l’intervista al Ceo di Garanteasy

  1. L’idea sarebbe anche interessante e mi complimento con l’azienda per averci pensato, ma… sono cose che già si possono fare (e si fanno) con Google Drive e uno smartphone in mano, senza dover pagare (15GB in Drive sono già gratuiti) e, soprattutto, senza distinzione di negozio partner o meno. Finché un servizio di questo tipo non avrà preso piede al 100% in tutta Italia, non ne vedo chissà che utilità aggiuntiva rispetto alla suite di Google: ricordiamoci che si possono inserire dei promemoria in Google Keep oppure nel Calendario per ricordarsi le scadenze, ad es.

    Piace a 1 persona

      1. Sulla “digital transformation” nulla da dire: da amante della tecnologia come sono, non vedevo l’ora che si smuovesse qualcosa di più, come è successo con il lockdown (ci voleva una pandemia per farlo? mah!), per quanto riguarda la garanzia post-vendita, è obbligatoria ed offerta dal produttore e dal venditore del bene acquistato, non da altri. Forse intendevi dire che GarantEasy fa da intermediario tra acquirente e produttore/venditore in caso di problemi? In tal caso, sarebbe da valutare il tempo impiegato: ci possono essere dei casi limite in cui, se l’attivazione della garanzia non è immediata, questa scade (ripenso a quando ho riportato in negozio una stufetta che si era rotta: era l’ultimo giorno valido della garanzia di 2 anni, anzi, erano le ultime ore di validità!).

        Piace a 1 persona

      2. In calcio d’angolo hai salvato la stufetta 😉 … Ti confesso che a me è successo con lo smartphone. Ti riporto proprio le parole di Carmela Magno: “Garanteasy avvisa i consumatori dell’imminente scadenza delle garanzie e permette loro di richiedere supporto in caso di difetti o danni semplicemente accedendo alla propria area riservata e premendo un tasto: più facile di così!
        Inoltre abbiamo messo a disposizione dei consumatori un’area faq in costante aggiornamento dove poter trovare risposta ad alcuni dei dubbi più frequenti in materia”.

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...